• Home
  • CRONACA
  • Paola Basilone è il primo prefetto donna di Torino

Paola Basilone è il primo prefetto donna di Torino

Il nuovo prefetto di Torino, Paola Basilone. ©QuirinalePer la prima volta la città di Torino vede un prefetto donna: si chiama Paola Basilone e ha 60 anni. Ad annunciarlo, attraverso un tweet, è il ministro dell'Interno, Angelino Alfano: «Paola Basilone, già vicecapo della Polizia, nuovo Prefetto di Torino. Un'altra donna diventa Prefetto di una grande città. Avanti così!». Ma quella della Basilone è una storia di grandi successi. Infatti, conseguita la laurea in giurisprudenza all'Università di Napoli, Paola Basilone ha iniziato la carriera prefettizia nel marzo 1981, fino a ottenere la qualifica di viceprefetto ispettore all’inizio degli anni ‘90 e quella di viceprefetto nel 1998. Ma la nomina ufficiale a Prefetto è arrivata nel 2006. Dunque sono molteplici i ruoli che ha ricoperto nell’arco di quasi un trentennio di carriera: a Milano è stata addetta agli uffici del Commissariato del governo per la regione Lombardia, a Napoli è stata addetta all'Ufficio per il sisma e, dal 1992, ha svolto le funzioni prima di vice capo di gabinetto e poi di capo di gabinetto. L’ultima nomina era avvenuta nel 2009 quando l’allora ministro dell’Interno, Roberto Maroni, l’aveva nominata vice capo della Polizia. Dunque la nomina a Prefetto di Torino della Basilone non è del tutto casuale, ma è legata a un curriculum di tutto rispetto. E sarà proprio lei la risposta all’emergenza Val Susa, dove la violenza del movimento No Tav ha da tempo ricorso a sabotaggi e attentati per cercare di contrastare l’avanzare dei lavori nel cantiere Ltf di Chiomonte. Una donna di polso che sostituirà l’ex prefetto di Torino Alberto di Pace. Quest’ultimo, che ricopriva tale ruolo dal 2010, ha lasciato l'incarico da alcune settimane per ricopre il ruolo di capo dipartimento dei vigili del fuoco, del Soccorso pubblico e della difesa civile presso il ministero dell'Interno.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.