• Home
  • TURISMO
  • Museo d’Arte Orientale: Riflessi D’oriente

Museo d’Arte Orientale: Riflessi D’oriente

MAO TorinoInaugurato nel 2008, il Museo d’Arte Orientale si trova in pieno centro a Torino, in via San Domenico 11. Le collezioni orientali, accolte nell'elegante Palazzo Mazzonis ed in precedenza conservate nel Muso d’Arte Antica, constano attualmente di 1500 opere disposte in cinque sezioni sui quattro piani dell’antico edificio.

L’atrio d’ingresso, un vero e proprio giardino zen giapponese con sabbia e muschio, è il punto di partenza per visitare le cinque aree, caratterizzate da scelte cromatiche e stilistiche differenti secondo le intenzioni dell’architetto Andrea Bruno.
Opera MAO torinoIl percorso museografico si apre con la Galleria Giapponese suddivisa in due parti e disposta al primo ed al secondo piano di Palazzo Mazzonis. In questa sezione si possono ammirare i grandi paraventi dipinti, una serie di sculture linee dorate e laccate, l’esposizione di ventagli, lacche, dipinti, stoffe e stampe preziose.

Al terzo piano è stata realizzata la Galleria Himalayana, dove si possono apprezzare rari esemplari di thang-ka tibetani; sculture in bronzo e manoscritti dalle preziose copertine linee.
Galleria HimalayanaLa visita si conclude al quarto piano con la sala, rigorosamente tinta di verde, dedicata all’arte islamica. Sono esposti in quest’ultima sezione, ma non la meno importante, velluti ottomani, ceramiche, bronzi, nonché rari manoscritti persiani e copie calligrafiche del Corano.

La Mostra: Riflessi D’oriente

MAO Torino, mostra Riflessi d'oriente

{AF template=round_bended_corner float=right width=320px }

Dove si trova

Palazzo Mazzonis, ovvero il MAO si trova a Torino, in via San Domenico 11.
on è possibile raggiungere il Museo in macchina, data la sua ubicazione in pieno centro della città. Pertanto si consiglia di informarsi sulle restrizioni dell'accesso ai veicoli e di lasciare l'auto in uno dei parcheggi sotterranei a pagamento, come Piazza Emanuele Filiberto, Santo Stefano, Piazza Castello.
L’uso del servizio di trasporto pubblico è l’alternativa più comoda per arrivare al MAO. Il bus 52, Star 2 e il bus Citysightseeing (fermata 7) sono alcune tra le possibilità disponibili per raggiungere il Museo. Inoltre, si ricorda che Palazzo Mazzonis si trova in prossimità di altri siti di interesse come Palazzo Madama e Palazzo Reale che si affacciano su Piazza Castello, da qui è possibile raggiungerlo facilmente a piedi.

Da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00; il lunedì è chiuso.
La biglietteria chiude mezz'ora prima. Eventuali prolungamenti di orario sono segnalati sul sito maotorino.it.
Chiusure festività annuali: 25 Dicembre
Aperture straordinarie: 15 Agosto, 1 Maggio, 1 Novembre, 25 Aprile, 26 Dicembre, 2 Giugno, Pasqua, Pasquetta

{/AF}

Uno tra gli oggetti orientali ricchi di fascino e mistero è lo specchio. Adoperato quotidianamente dalle più diverse culture del pianeta come oggetto da toeletta, la concezione dello specchio ricorre non solo nell'ambito personale come semplice oggetto che permette il riflesso della propria immagine, bensì anche come oggetto mistico, caricato di significati ed implicazioni simboliche che esulano dal suo uso pratico e abbracciano ambiti differenti quali quello della superstizione, della magia, della psicologia e della spiritualità.

Museo Arte Orientale dall'esternoIn particolare, si ritrovano in esso le più antiche concezioni cosmologiche, gli interessi e le aspirazioni della società cinese. Non solo, lo sviluppo dei motivi decorativi ed iconografici mostrano il progressivo sviluppo della storia delle concezioni estetiche che da 2500 anni si sono tramandate di generazione in generazione tra i maestri. La tecnica di fusione utilizzata per realizzare tali manufatti esprime in toto la grande capacità manuale e il gusto estetico delle varie epoche cui essi appartengono, dando alla luce oggetti apprezzati per la loro indiscussa bellezza e raffinatezza.

Riflessi D’Oriente intende dare ai suoi ospiti la chiave di lettura ed un momento di riflessione su uno dei più importanti capitoli della storia artistica cinese, valutando ogni aspetto della tecnica metallurgica utilizzata per la loro creazione. La mostra, unica nel suo genere in Italia, è stata organizzata affinché la visita possa suscitare l’interesse sulle differenze e le analogie d’uso e non tra Oriente ed Occidente. È un'esperienza unica da vivere in un ambiente culturalmente rilevante a livello artistico in Torino.

Prezzi

Ingresso intero: € 10,00
Abbonamento Musei: Ingresso libero
Torino+Piemonte Card: Ingresso libero
Ingresso gratuito: 0-18 anni / Classi delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado pubbliche o private, previa prenotazione, con accompagnatori / disabili e accompagnatori disabili / Primo martedì del mese se non festivo.

Ingresso cumulativo: Biglietto unico che consente l’accesso alla GAM; Palazzo Madama; MAO; Borgo e Rocca Medievale. Ha la validità di un mese dalla data di emissione.
Intero: € 18,00
Ridotto: € 15,00

Riduzioni generiche: € 8,00 soci delle associazioni riconosciute dalla Fondazione Torino Musei: Abbey School; ACI AutomobilClub Torino; ACI AutomobilClub d’Italia; Aiace Torino Associazione Italiana Amici Cinema d'Essai; AICS; ALITALIA S.p.A.; Alliance Française; Alpitour S.p.A.; A.P.A. Associazione Piemontese Arte; Arci Comitato di Torino; Arte Giovane Amanti dell’Arte contemporanea; ASAI Associazione di animazione interculturale; Associazione Amici LVIA; Associazione Beni Culturali Italia; Associazione culturale OPIS; Associazione culturale Più eventi ; Associazione Strada del Barolo; Associazione Teatro “I tranvieri e la città”(GTT); www.assointesa.org; Biblioteca Civica Città di Nichelino; Biblioteca Civica “Gianni Rodari” Città di Borgaro; Biblioteca Civica “Pablo Neruda” Città di Grugliasco; BRE Banca Banca Regionale Europea; Car City Seeing; Cathay Pacific Airways; Cedas Fiat; Centro Studi e Ricerche “Mario Pannunzio”; Centro Studi Piemontesi; Circolo dei Lettori (Card Circolo e Card Entusiasmo); Circolo Ricreativo Azienda Sanitaria To1 (ASL 1); Circolo Unicredit Piemonte e Valle d’Aosta; Circolo Ricreativo Città di Torino; Circolo Ricreativo Agenzia delle Dogane Intercral Piemonte; City Sightseeing Torino Autobus panoramico; Club Medici; CNA Confederazione Nazionale dell’Artigianato; Con-fine Arte & Cultura (Trimestrale d’Arte); Coop Lombardia; CRADT Circolo Ricreativo Aziendale Dipendenti Comune di Torino; CRADS Circolo Ricreativo Aziendale Dipendenti del Comune di Sesto San Giovanni; CRAL I.N.A.I.L. Roma; CTG Centro Turistico Giovanile; CTS Centro Turistico Studentesco e Giovanile e ISIC card-Carta Internazionale dello studente; Equitalia Nomos Spa; Emergency Onlus Ong; Eurotre; FABI Plus Federazione Autonoma Bancari Italiani; FAI Fondo per l’Ambiente Italiano; FIAF Federazione Italiana Associazioni Fotografiche; FITeL – Circolo Ricreativo AleniaSIA; FITeL – Circolo Ricreativo Aziendale HP Italiana – Torino; FNAC Torino; Goethe Institut Turin; Groupalia; Hafa Café; IKEA family; Italia Nostra Sezione di Torino; Librerie Feltrinelli Dipendenti; Librerie Feltrinelli Titolari Carta Più e Multipiù; L’Oreal Italia S.p.a.; Nova Coop; Oltrex S.r.l. – Venezia ; 8 Gallery; PiM Spazio Scenico – Milano; PYOU Card Riduzione del 20% per giovani fra i 25 e i 29 anni; Roma Europa Card; Salone del Libro (durante la fiera); SEAT Pagine Gialle; Sestrières S.p.A. ( Via Lattea); Sistemi Informativi IBM; State Street Bank; Sostenitore a distanza; Teatro Stabile Torino; TCI – Touring Club Torino; Turin Marathon S.r.l.; UGAF – Associazione Seniores Aziende Fiat; UniCredit Banca Card ; Genius/UniCreditCard Re-Play; Vanni Editore; Viaggi Solidali.

 

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.