venerdì, Aprile 19, 2024
HomeNewsTorino: i principali progetti edilizi del 2023

Torino: i principali progetti edilizi del 2023

Nel corso dell’anno appena trascorso si è ampiamente parlato della moltitudine di progetti edilizi parte del restyling di Torino. Il 2023 vedrà molti di essi partire.

Grazie ai fondi del Pnrr, di recente il sindaco del capoluogo piemontese, Stefano Lo Russo, ha avuto modo di annunciare tutta una serie di opere volte alla ristrutturazione e alla riqualifica di diverse aree del torinese. Tra 2023 e 2024, dunque, si assisterà ad un avvicendarsi serrato di appalti e cantieri. I nuovi progetti edilizi che interesseranno Torino nel 2023 includeranno 98 scuole, biblioteche, Torino Esposizioni e la linea 2 della metropolitana.

Le opere nel dettaglio

Il patto firmato da Draghi in comune vedrà diventare realtà moltissimi progetti volti alla rinnovo delle aree urbane. Questi progetti interesseranno, ad esempio, le case popolari di corso Racconigi, Porta Palazzo ed il quartiere Vallette, sotto la supervisione dell’assessora Carlotta Salerno. Sono 25 milioni, invece, i fondi stanziati per le zone di Aurora e Barriera di Milano.

Dato l’ammontare cospicuo di progetti edilizi che interesseranno Torino nel corso dell’anno, è ovvio che la metropoli vedrà anche numerose iniziative collaterali volte ad agevolare il prosieguo dei lavori. Uno dei cantieri più importanti che inizieranno nell’anno corrente è quello relativo alla ristrutturazione della Galleria Civica d’Arte Moderna, con un capitale stanziato di 25 milioni di euro ed il contributo del ministero della Cultura e della Compagnia di San Paolo.

Il restyling della città a cura dell’assessore all’Urbanistica Paolo Mazzoleni vedrà l’inizio delle opere di ristrutturazione per luoghi come la Caserma Amione, la ex Gondrand, il centro congressi Westinghouse, la Manifattura Tabacchi e il Palazzo del Lavoro. Per quanto riguarda la città dei 4 fiumi, invece, il progetto dovrebbe facilitare le opere relative alla Manifattura Tabacchi, rendendo i fiumi delle linee di sviluppo, anche grazie alla ritorno della navigazione sul Po.

Claudio Pezzella
Claudio Pezzella
Claudio Pezzella, 21 anni, Napoli. Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione alla Federico II, lavora in qualità di copywriter con la Wolf Agency di Moncalieri (TO) assiduamente. Copywriter specializzato in articoli di vario genere, musicista, amante dell'arte in ogni sua sfumatura e sempre alla ricerca di nuovi orizzonti culturali.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy