mercoledì, Gennaio 26, 2022
HomeNewsSciopero Trasporto Pubblico: il 14 gennaio anche Torino limita gli spostamenti

Sciopero Trasporto Pubblico: il 14 gennaio anche Torino limita gli spostamenti

Per venerdì 14 gennaio 2022 è previsto uno sciopero del trasporto pubblico a livello nazionale. I servizi urbani ed extraurbani, vedranno un blocco di quattro ore, sia in mattinata che nel pomeriggio, in relazione ai differenti mezzi pubblici.

Sciopero trasporto pubblico a Torino e in Piemonte:  la durata e cosa coinvolge

Lo sciopero in programma si relaziona al mancato rinnovo del CCNL della categoria degli Autoferrotranvieri e TPL Mobilità. A causa di ciò, si prevede una sospensione dal servizio dei mezzi pubblici nella giornata di venerdì 14 gennaio, per la durata di quattro ore.

ArredareModerno

Ad aderire a questa manifestazione sono diverse Organizzazioni territoriali:

  • Faisa-Cisal
  • Fit-Cisl e Filt-Cgil
  • Uiltrasporti
  • Ugl-Fna.

Per cui, chi avrà necessità di spostarsi col trasporto pubblico, sia a Torino che in Piemonte ed in tutta Italia, in questa particolare giornata, dovrà accertarsi della disponibilità del servizio nella propria area e quali aziende di trasporto aderiscono allo sciopero.

Orari e servizi di venerdì 14 gennaio dei mezzi pubblici urbani ed extraurbani

Per quanto concerne la città metropolitana di Torino, gli stop previsti a tram, metropolitane e autobus e a tutta l’assistenza ai passeggeri, quindi i servizi urbani e suburbani, dureranno dalle ore 18 alle ore 22.

Mentre, per gli spostamenti extraurbani, gli autobus non transiteranno dalle ore 10 alle ore 14; i treni invece, dalle 18 a fine turno (SfmA Borgaro-Aeroporto-Ceres) e dalle 14 alle ore 18 (Sfm1 Rivarolo – Chieri).

Le motivazioni dello sciopero e l’obbligo mascherina Ffp2

Alla base di questo sciopero nazionale, sono le differenti organizzazioni lavorative, le quali pretendono il rinnovo contrattuale CCNL, oltre che a condizioni lavorative e consone e migliori sul posto di lavoro. Si rivendica il giusto salario ed una normativa adeguata, per un settore fondamentale del servizio al cittadino. Ovvero la mobilità.

Infine, si ricorda che lo stato di emergenza ha posto l’obbligo di utilizzare anche su tutti i mezzi pubblici e tutti i mezzi di trasporto in generale, la mascherina a norma Ffp2.

Dal 10 gennaio, sarà indispensabile indossare suddetta mascherina, fino alla fine dello stato di emergenza, segnalato al 31 marzo 2022.

Federica Felice
Formata come Interior&Garden Designer, ho frequentato un corso di giornalismo che mi ha permesso di prestare servizi come copywriter e ghostwriter. Sono curiosa di natura e, tra i diversi interessi, ho la passione per la fotografia e i libri/film gialli.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy