giovedì, Maggio 19, 2022
HomeInnovazioneMark Zuckerberg a Torino, nuovi progetti in Italia?

Mark Zuckerberg a Torino, nuovi progetti in Italia?

Recentemente, Mark Zuckerberg è approdato a Torino. La sua, è stata una visita a sorpresa, esente da annunci social di sorta. All’apprendere della notizia, il pubblico del web ha immediatamente immaginato che i prossimi progetti del rivoluzionario imprenditore possano avere luogo in Italia.

Mark Zuckerberg ha cambiato radicalmente la gli assetti sociali contemporanei. Grazie a Facebook, prima, agli altri social da lui rilevati e al nuovo sistema Meta, l’imprenditore ha spostato gli aspetti relazionali di miliardi di persone online, permettendo una connettività massima ed istantanea anche a decine di migliaia di kilometri di distanza. La stragrande maggioranza delle persone sa benissimo che, gli ultimi piani dell’informatico americano, si presentano ancor più ambiziosi ed innovativi dei precedenti, col suo tentativo di trasferire la realtà nel Metaverso. Accompagnato dal presidente di Exor, John Elkann, dai figli e dalla moglie, Mark Zuckerberg ha recentemente visitato Torino; probabilmente, a detta di molti, per studiare nuove iterazioni per il suo ultimo progetto.

La visita dell’imprenditore

Come detto, nessuna attività social aveva segnalato ufficialmente l’arrivo di Mark Zuckerberg a Torino. Ciò nonostante, i dettagli della sua visita non sono tardati ad arrivare. Ecco che, in pochissimo tempo, sono state rilasciate le prime foto dell’imprenditore al Museo Egizio e alla cioccolateria Peyrano, luogo iconico del Torinese, in cui Zuckerberg ha avuto modo di scoprirne la lunga e prestigiosa tradizione, ricevendo in dono l’interessante kit per cioccolata calda interoperabile.

ArredareModerno

Sostanzialmente, si tratta del “materiale” necessario per introdurre la cioccolata calda Peyrano nel Metaverso, in modo fisico e in modo digitale. Per la prima parte, ovviamente, a Zuckerberg sono state offerte tazze e cioccolata, ma per la seconda, sono stati creati in Open Sea due NFT. Il Peyrano diventa, così, un oggetto unico da collezione, esente solo dall’aroma. Una nuova sfida per il CEO di Facebook che, apparentemente, vorrebbe trasferire fragranze e sapori nella sua dimensione in via di sviluppo. Insomma, la visita di Mark Zuckerberg a Torino non sembra un caso, nonostante possa, idealmente, solo rappresentare un piccolissimo tassello in un mosaico di proporzioni spropositate.

RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy