giovedì, Maggio 19, 2022
HomeEventiLovers Film Festival a Torino, i dettagli

Lovers Film Festival a Torino, i dettagli

Diretto da Vladimir Luxuria e fondato da Giovanni Minerba e Ottavio Mai, il Lovers Film Festival rappresenta la più antica kermesse dedicata alla comunità LGBTQI+. Arriverà a Torino dal 26 aprile al 1 maggio 2022.

Si svolgerà presso il Cinema Massimo, multisala del Museo Nazionale del Cinema del capoluogo torinese Il Lovers Film Festival 2022 intende omaggiare le più grandi icone cinematografiche LGBTQI+. Inaugurerà l’evento, in Mole, Barbara Couchet, icona del cinema e madrina di questa edizione. Discuterà con la direttrice del Festival in merito alla sua straordinaria carriera. Si proseguirà, poi, con la proiezione del corto Applausi d Alex D’Antona e Fabiano Tagarelli e del lungometraggio di Matt Carter In From The Outside. Il duo di drag queen e performer Karma B animerà tutte le giornate di Festival.

Lovers Film Festival a Torino, i dettagli

In occasione del centesimo anniversario della sua nascita, il Lovers Film Festival dedicherà una sezione della kermesse a Pier Paolo Pasolini; con la proiezione di Comizi d’amore, Il Decameron, I racconti di Canterbury e il Fiore delle mille e una notte. Il genio di Pasolini sarà, poi, ricordato attraverso una mostra, ospitata dall’11 aprile al 4 settembre 2022 sulla cancellata esterna della Mole Antonelliana, intitolata “ConiglioViola Teorema Pasolini”. Tra letture inedite della sua cinematografia e scatti iconici, la mostra si rivelerà un tributo forte ed efficace per una delle personalità più evocative per la storia del nostro paese.

ArredareModerno

In gara, oltre 60 titoli divisi tra lungometraggi, documentari e corti, provenienti da ogni parte del mondo. Sono oltre 50 le produzioni in concorso, per 3 sezioni compositive: All The Lovers, concorso internazionale lungometraggi, Real Lovers, dedicata ai documentari e Future Lovers per i corti. Giovani studenti faranno da giudici per Young Lovers, scegliendo un film dalla sezione lungometraggi. Sarà, inoltre, dedicato un premio alla memoria di Giò Stajano, una delle figure più importanti per la cultura LGBTQI+ italiana. I premi Riflessi nel Buio e Torino Pride tornano; con il primo dedicato a film realizzati in paesi dove esprimere la propria sessualità è un rischio e a pellicole che meglio rappresentino la lotta attiva della comunità di riferimento.

RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy