giovedì, Maggio 19, 2022
HomeInnovazioneIl Bike Sharing per bambini affetti da disabilità a Torino

Il Bike Sharing per bambini affetti da disabilità a Torino

Una nuova azione inclusiva che ha cambiato il volto della viabilità torinese, aprendo nuovi orizzonti ai bambini diversamente abili. Un’iniziativa encomiabile che porterà grandi benefici ai cittadini del capoluogo piemontese.

Il bike sharing dedicato ai bambini affetti da disabilità rappresenta un punto di svolta dal punto di vista dell’inclusività per il comune torinese. L’iniziativa è, definitivamente, diventata realtà, attraverso un efficace servizio offerto a titolo gratuito dalla Fondazione Paideia, recentemente presentato alla Giunta del capoluogo piemontese. Si tratta di una Onlus che, dal 1993, si impegna per supportare le famiglie con figli disabili. La fondazione renderà disponibili 14 mezzi a due ruote, in grado di trasportare i bambini ovunque in giro per Torino.

Bike Sharing per bambini disabili a Torino, le info

Sono tutti diversi l’uno dall’altro i veicoli presentati dalla Fondazione Paideia. Aiuteranno i genitori ad accompagnare e muoversi con i propri figli in completa sicurezza, essendo equipaggiati di una carrozzeria anteriore removibile all’occorrenza. Non solo biciclette, il nuovo servizio di bike sharing per bambini diversamente abili a Torino presenterà anche piccoli mezzi sulla cui parte posteriore, sono montate piccole ruote che insegneranno ai bambini con difficoltà motorie ad adoperare questi tipi di veicoli in sicurezza. Saranno, poi, introdotte piccole bici con ruotine studiate ad hoc che permetteranno ai bambini affetti da disabilità di imparare ad andare in bicicletta da soli.

ArredareModerno
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy