martedì, Settembre 27, 2022
HomeInnovazionePratiche sostenibili: ora il rimborso aereo è più 'green'

Pratiche sostenibili: ora il rimborso aereo è più ‘green’

Novità dalla start up di ItaliaRimborso. Con il progetto “pratica green”, punta ad agevolare la richiesta dei rimborsi aerei e, al contempo, a risparmiare enormi quantità di carta e quindi alberi, per l’invio delle pratiche di reclamo. Hanno calcolato circa un milione di fogli di carta risparmiati in un anno.

ItaliaRimborso e sostenibilità: un passo avanti con la digitalizzazione delle pratiche rimborso con l’innovazione

ItaliaRimborso, fornisce un servizio gratuito al viaggiatore per ottenere i risarcimenti previsti dal Regolamento Comunitario 261/2004 e dalla Convenzione di Montreal del 1999.

Wallstreet English Torino

In contemporanea, ha lavorato sul progetto di risparmio di carta ergo di alberi, per rendere la richiesta di rimborso dei voli più veloce e soprattutto più sostenibile. Questo switch, prevede il risparmio di un milione di fogli di carta durante l’anno, corrispondenti alla vita di tredici alberi di pino.

Ogni passeggero, dopo aver ricevuto la conferma da parte del team di ItaliaRimborso per poter avanzare la richiesta di rimborso del biglietto aereo, la quale può variare dai 250 ai 600 euro, ha a possibilità di optare per un iter più “green”, con un notevole impatto ambientale inferiore rispetto alla procedura canonica con l’invio del cartaceo.

Il Ceo di ItaliaRimborso, Felice D’Angelo, dichiara:

“Oggi è un giorno importante per la nostra startup, quasi storico direi. Oggi inauguriamo il nostro primo grande progetto di sostenibilità ambientale, frutto del lavoro del team ingegneristico con quello tecnico. Così abbiamo dato vita ad una procedura interamente digitale che permette al passeggero di caricare la propria pratica online.

Il viaggiatore da oggi può avviare il proprio reclamo fino al raggiungimento della propria compensazione pecuniaria, direttamente dal proprio smartphone. Spinti da una responsabilità e da una morale sulla sostenibilità ambientale ed etica, che ci auguriamo venga premiata dai passeggeri, è un progetto che porterà ad un concreto risparmio dioltre un milione di fogli di carta. Stiamo mantenendo ancora il metodo tradizionale, ma la nostra grande sfida sarà quello di riuscire, nei prossimi dodici mesi, di mantenere in maniera esclusiva il caricamento pratica sostenibile. Questo è il nostro impegno per realizzare il nostro progetto di responsabilità ambientale”.

Un processo importante per un’azienda che punta ad essere sempre più innovativa nel campo della legal tech applicata sui disservizi aerei. Un algoritmo intelligente, infatti, al completamento di un form permette di conoscere con effetto immediato la valutazione del disservizio aereo, i cui sviluppi portano all’invio della documentazione, adesso anche in chiave green, per avanzare la richiesta di risarcimento.

Federica Felice
Federica Felice
Formata come Interior&Garden Designer, ho frequentato un corso di giornalismo che mi ha permesso di prestare servizi come copywriter e ghostwriter. Sono curiosa di natura e, tra i diversi interessi, ho la passione per la fotografia e i libri/film gialli.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy