mercoledì, Gennaio 26, 2022
HomeCulturaChantar l'uvern: appuntamenti con la lingua e le tradizioni della cultura occitana-edizione...

Chantar l’uvern: appuntamenti con la lingua e le tradizioni della cultura occitana-edizione 2022

La rassegna “Chantar l’uvern, frammenti di lingua e cultura occitana, francoprovenzale e francese” è patrocinata dalla Città Metropolitana di Torino e, dal 7 gennaio fino a Pasqua, vede la XV edizione 2022 con le tradizioni locali.

Chantar l’uvern: gli appuntamenti di gennaio 2022

Chantar l’uvern apre venerdì 7 gennaio alle 21 nella chiesa parrocchiale di Sauze d’Oulx con lo spettacolo teatrale “Memoria di un tempo che fu”, tratto dal libro di Marie France Bonnin e proposto da “Compagnia delle Chiavi” & “Teatro Minimo”.

ArredareModerno

Sabato 8 gennaio alle 21 nel Municipio di Fenestrelle l’evento programmato con Paola Bertello sarà sostituito con un concerto occitano del gruppo Ramà di Simone Lombardo (flauti, ghironda, cornamuse), Erica Molineris (voce) e Dario Littera (chitarra acustica e percussioni).

I successivi appuntamenti saranno il 21 e 22 gennaio 2022 a Giaglione in occasione della festa patronale di San Vincenzo con il concerto dei Blu l’Azard intitolato “Donne guerre e altre storie di questi tempi”.

La XV edizione di Chantar l’uvern, frammenti di lingua e cultura occitana, francoprovenzale e francese” propone un calendario di appuntamenti per la valorizzazione della cultura e delle tradizioni locali, coinvolgendo fino a Pasqua 26 Comuni delle Aree Protette delle Alpi Cozie e dell’area occitana, francoprovenzale e francese della Valle di Susa e della Val Sangone in rete per il progetto reso possibile dalla Legge 482 del 9199.

Il programma completo della rassegna si può ritirare presso gli uffici turistici o nelle sedi degli Enti in rete o consultare on line www.chambradoc.ite su www.parchialpicozie.it

La partecipazione agli eventi è gratuita ed è necessario esibire il Green Pass rafforzato, oltre ad osservare le regole di distanziamento e prevenzione del Covid-19.

Federica Felice
Formata come Interior&Garden Designer, ho frequentato un corso di giornalismo che mi ha permesso di prestare servizi come copywriter e ghostwriter. Sono curiosa di natura e, tra i diversi interessi, ho la passione per la fotografia e i libri/film gialli.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy