• Home
  • EVENTI
  • World Masters Games: mostra fotografica a Torino

World Masters Games: mostra fotografica a Torino

Una delle immagini in mostra, Fotografia di Massimo PincaSarà inaugurata domani in piazza Carignano a Torino la mostra fotografica che racconterà i World Masters Games attraverso le immagini più belle. Dopo il grande successo ottenuto lo scorso agosto, la Città di Torino ha organizzato infatti un’esposizione pubblica di fotografie dei World Masters Games, la manifestazione multisportiva per “atleti master”, ovvero gli over 30.

Saranno 40 le fotografie esposte in grande formato, 125cm x 85cm, delle quali 30 saranno dedicate a ogni singolo Sport e 10 documenteranno le cerimonie di apertura e chiusura. Sarà una sintesi della grande manifestazione  che ha invaso Torino in quei caldi giorni d’estate regalando grandi emozioni. Diversi gli artisti della fotografia che hanno immortalato le fatiche, l’entusiasmo e i momenti più curiosi degli atleti: Massimo Pinca, Renzo Bussio, Damiano Benedetto, Fulvio De Asmundis, Andrea Provenzano dalla redazione di Sport2.0; quelli dello Studio Bonaga di Torino, Claudio Mangiantini fotografo dell’Ufficio Stampa della Città di Torino, Davide Cestari e Ezio Romano.

I World Masters Games sono stati l’occasione per la città di dimostrare la sua vocazione sportiva, dopo le XX Olimpiadi invernali del 2006 che si celebrarono proprio a Torino. Sono stati circa 20 mila gli atleti giunti a Torino, da 107 paesi diversi, portando in città la loro passione per lo sport,  per la forma fisica e per un sano stile di vita gareggiando per se stessi e sfidando i propri limiti. Il tutto si è svolto in un contesto di festa che ha visto vittorie e sconfitte, ma con la gioia di chi ha vissuto quei momenti. Sono stati 65 mila gli impianti sportivi, dislocati su 13 comuni coinvolti, dove si sono disputate le gare di 165 specialità sportive. Un evento dunque, quello dei World Masters Games, molto importante per la cittadinanza, reso possibile grazie al sostegno della Città di Torino e della Regione Piemonte oltre al supporto operativo di oltre 1000 operatori volontari.

La mostra, si legge in un comunicato stampa, “è dedicata a tutti coloro, atleti, volontari e semplici spettatori che hanno vissuto o rivissuto le stesse emozioni del 2006 quando a Torino si celebrarono le XX Olimpiadi Invernali, ma anche a chi in quei giorni non era in città”.

Grazie a manifestazioni di questa portata, la Città ha inoltre ottenuto il titolo di “Capitale Europea dello Sport” per il 2015. Proprio nel 2015 infatti Torino saprà offrire sta già programmando un ricco calendario di competizioni internazionali di alto livello, eventi culturali ed attività ludiche-amatoriali dedicate alle più svariate discipline sportive.

La mostra sarà visitabile gratuitamente tutti i giorni, a tutte le ore, fino al 6 gennaio 2014.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.