• Home
  • EVENTI
  • Luci d'Artista 2013 torna a Torino, dal 1 novembre la città si illumina d'arte

Luci d'Artista 2013 torna a Torino, dal 1 novembre la città si illumina d'arte

luci d'artista torino 2013 arte contemporanea foto by amarenamagazine.wordpress.comUna delle manifestazioni più amate dai torinesi, e non, torna il 1 novembre. Luci d'artista inaugura la lunga stagione in cui ammirare le installazioni luminose in città, con delle grandi novità. 

Dal 1997, Luci d'Artista illumina l'inverno di Torino grazie alla collaborazione di numerosi artisti, scelti sul territorio e non, cambiando ogni anno itinerario e collocazione delle opere. Il successo dell'evento è riconosciuto nel dare nuova vita e importanza ad angoli speciali della città e nel frattempo mette in relazione l'arte e il suo pubblico, un pubblico che arriva a Torino da tutta Europa, per poterne avere un assaggio. 

L'edizione 2013 è la sedicesima, anche quest'anno oltre alla partecipazione degli artisti affezionati ci saranno due new entries per un totale di 19 opere. Il primo a salire sul carro dell'illuminazione urbana è Alfredo Jaar, cileno, che presenta la sua opera Cultura=Capitale, Vanessa Safavi invece parte già con una bella visibilità, la sua opera Ice Cream Light è stata scelta per l'inaugurazione dell'evento e sarà esposta il 1 novembre in Piazza Bodoni: 50 coni gelato che si ispirano alle insegne delle gelaterie torinesi, un omaggio subito ricambiato dalle gelaterie storiche, che quella sera offriranno degustazioni in onore della manifestazione. 

Non solo nuovi arrivi, ma anche progetti speciali. The Introspectacular, installazione itinerante di Deniz Kurtel è già in città da tempo, le anteprime nei palazzi settecenteschi si sono già potute ammirare, ora è il momento di raggiungere tutti i curiosi, che potranno seguire il viaggio attraverso la mappa fornita dall'artista, costruita per toccare le 10 circoscrizioni della città. Geografico e di stampo fantastico il progetto di Richi Ferrero, che nel Palazzo Valperga Galleani esporrà diversi paesaggi illuminati: Giardino Verticale,Giardino Barocco, Come se a Torino ci fosse il mare e La Maschera. Tutte le opere, i luoghi, gli itinerari e le informazioni utili sul sito ufficiale di ContemporaryArt. 

Si inseriscono all'interno dell'arte in città anche un percorso musicale nei centri nevralgici e storici della città, realizzata da musicisti di PiemonteGroove, A Great Symphony for Torino e si potrà ammirare il percorso illuminato anche grazie a "Lights on the bus" il tour del bus Citysightseeing ogni sabato e domenica.

Come sempre l'evento rientra nel lungo mese dell'arte promosso da ContemporaryArt Torino+Piemonte, un inizio mese che porterà altri appuntamenti da non perdere come Artissima, Paratissima, The Others (che l'anno scorso ha avuto un successo di pubblico incoraggiante) e le suggestive Notti delle Arti contemporanee

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.