All' Incontro con il Feltro

FRAMMENTI DI AUTUNNOUn appuntamento da non perdere per le famiglie torinesi che intendono far conoscere ai propri pargoli che cosa è il feltro e come si produce. Si tratta di una giornata da trascorrere insieme all'insegna della conoscenza di un non-tessuto che ha alle spalle anni e anni di storia.

La terza edizione di “Frammenti d’Autunno”, il programma di iniziative proposte dall’Ente di Gestione delle Riserve Pedemontane e delle Terre d’Acqua in collaborazione con il Centro Ricerche Atlantide, continua sabato 19 ottobre con una proposta creativa e ludica, un pomeriggio per stare insieme grandi e piccoli e giocare con acqua e sapone, in un divertente laboratorio per imparare a fare il feltro

{AF template=round_bended_corner float=right width=320px}Che cosa è il feltro?
Il feltro è una stoffa realizzata in pelo animale. Non è un tessuto, ma viene prodotto con l'infeltrimento delle fibre. Il materiale che lo compone comunemente è la lana cardata di pecora, ma si può utilizzare qualsiasi altro tipo di pelo come quello di lepre, coniglio, castoro, lontra, capra e cammello. Si caratterizza anche per essere caldo, leggero, ed impermeabile. Le fibre vengono bagnate con acqua calda, intrise di sapone e manipolate (battute, sfregate, pressate) fino a ottenerne, con processi meccanici e chimici, l'infeltrimento. La loro legatura è data dalla compenetrazione delle microscopiche squame corticali che rivestono la superficie dei peli. Il processo è progressivo e irreversibile. Il feltro tradizionale è del colore dei peli usati, ma si può produrne di colorato utilizzando lana tinta in fiocco. {/AF}

FELTROLe tecniche per infeltrire la lana sono principalmente due, l’uso di acqua e sapone e la tecnica con l’ago. In questo caso, il laboratorio prevederà la prima (acqua e sapone), poiché si tratta di un laboratorio indirizzato a principianti, adatto anche a bambini e ragazzi (età consigliata dai 4/5 anni in poi). Dopo una semplice spiegazione su tipi di lana e sulle lavorazioni (lavaggio, cardatura, filatura e feltro), ogni partecipante potrà provare a realizzare qualche semplice manufatto (il rivestimento di un oggetto, la creazione di palline con cui fare un braccialetto o una collana) che porterà a casa. I materiali sono forniti dagli organizzatori. Nel pomeriggio sarà poi possibile fare insieme una merenda (costo di 3 €) e in conclusione, verso le ore 17,30 partecipare alla proposta di Tam Tam Teatro, nell’ambito di Habitat Sesia (III edizione), dal titolo “Narrare Incanti”, in cui attori-narratori si alterneranno per portare il pubblico in paesaggi incantati attraverso l’Italia. L’iniziativa è dedicata a tutti, non solo ai bambini, per incontrare personaggi fantastici, ma così reali che ci raccontano un po’ di noi.

Il ritrovo è previsto presso “L'incontro”, in via Barbavara n.1 a San Nazzaro Sesia (NO) alle ore 15,30. Per motivi organizzativi si prega di prenotare entro il 17 ottobre al 347.2454481 o via mail a centroatlantide@yahoo.it.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.