Santena, villa dei Conti Benso di Cavour

Castello di CavourIl gruppo rivolese lancia l'iniziativa "Adotta un Castello", che intende contribuire al recupero e mantenimento della Villa Cavour di Santena.

In tempi di bilanci degli Enti pubblici più che mai "striminziti", aumenta l'impegno del volontariato per la salvaguardia del patrimonio artistico, paesaggistico ed ambientale. Un nobile esempio in tal senso viene dal gruppo storico "Nobiltà Sabauda" di Rivoli, iscritto da anni nell'Albo dei Gruppi storici della Provincia di Torino, specializzato in animazioni teatrali e danzanti che rievocano le atmosfere e lo stile dei secoli XVIII e XIX.

I volontari e i figuranti di "Nobiltà Sabauda" si sono messi a disposizione per contribuire al mantenimento del sito in condizioni ottimali e per organizzare a titolo gratuito un ciclo di spettacoli, che intendono richiamare a Santena un pubblico desideroso di riavvicinarsi alla storia in modo suggestivo.

La villa

Castello di SantenaLa villa dei Conti Benso di Cavour era la residenza preferita dallo statista artefice dell'Unità d'Italia amava molto. Qui Cavour morì nel 1861, poche settimane dopo la proclamazione del Regno d'Italia e qui fu sepolto, nella cappella di famiglia. La villa-castello dei Benso è circondata da un grande parco, con specie di alberi molto rare, la cui creazione fu voluta dal Conte Camillo Benso, che ne affido la progettazione al grande architetto dei giardini Kavier Kurten. Ed è proprio il parco della residenza cavouriana che il gruppo "Nobiltà Sabauda" vuole contribuire a salvaguardare, contribuendo alla raccolta di fondi per quei lavori di manutenzione e messa in sicurezza che sono indispensabili per garantirne la
fruizione da parte del pubblico.

Le visite

"Nobiltà Sabauda" ha organizzato tre serate che prevedono la visita guidata della Villa Cavour e del parco, accompagnata da un'animazione teatrale e danzante:

  • sabato 8 giugno, quando il pubblico sarà invitato a partecipare al Gran Ballo d'Estate
  • domenica 30 giugno, quando andrà in scena lo spettacolo di teatro e danza "C'era una volta l'Italia che non c'era"
  • domenica 15 settembre, quando si terrà un' animazione a sorpresa in occasione del Gran Ballo d'Autunno

Tutte le serate avranno inizio alle 19 con "L'Aperitivo del Conte", a cura dell'Associazione Commercianti della Città di Santena. Il costo del biglietto d'ingresso è di 10 Euro ed è gradita la prenotazione al numero telefonico 392-0854201.

All'iniziativa contribuiscono anche la Fondazione Camillo Benso di Cavour e l'Associazione Amici della Fondazione Camillo Benso di Cavour.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.