mercoledì, Luglio 17, 2024
HomeNewsTeatro e Scienza: intervista a Maria Rosa Menzio

Teatro e Scienza: intervista a Maria Rosa Menzio

“Teatro e Scienza: ViVa le Donne!” 17 spettacoli, 1 mostra d’arte seminari, laboratori e prove aperte tutti a INGRESSO GRATUITO 

Festival pluripremiato con la Medaglia del Presidente della Repubblica, Teatro e Scienza (www.teatroescienza.it) nasce dalla mente della Direttrice Artistica ed ex matematica, ora drammaturga e saggista, Maria Rosa Menzio, impegnata nella diffusione della scienza con varie modalità espressive.

Maria Rosa Menzio, direttrice artistica di Teatro e Scienza, verrà intervistata il giorno 26 settembre alle ore 15 circa su Antenna 1 La Radio (FM 104,17 / 104,6 e in streaming su www.antennaunoradio.com), all’interno del programma Impresa Radio Network, condotto dal giornalista scientifico Claudio Pasqua.

Maria Rosa Menzio, nota per l’organizzazione degli eventi che intrecciano con maestria la narrazione artistica e il pensiero scientifico, verrà intervistata in merito alla sua ultima produzione dell’autunno:  Festival 2023 (XVI edizione) intitolato “Teatro e Scienza: ViVa le Donne!” 17 spettacoli, 1 mostra d’arte seminari, laboratori e prove aperte tutti a ingresso gratuito 

Come scrive il Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, <Quindici spettacoli, oltre a laboratori e conferenze, animano il cartellone 2023 all’insegna del “Viva le donne”, scelto come titolo di questa edizione, e incitamento alla parità di genere, uno degli obiettivi più sfidanti dell’Agenda 2030. Tante le storie al femminile portate alla ribalta. Quella di Suor Juana Ines de la Cruz, religiosa messicana che si occupava di matematica e fisica già nel ‘600 e fu messa a tacere perché monaca e donna. O quella di Vera Rubin che nel 1928 a Philadelphia da una famiglia di immigrati ebrei e lottò per il riconoscimento e l’inclusione delle donne nella scienza ufficiale astronomica tanto che oggi un asteroide porta il suo nome. 5726 Rubin. E poi Marie Curie, prima donna a vincere il premio Nobel, o Ada Byron, prima informatica della storia>

Ma si parlerà anche dei sogni delle donne, della violenza fatta su di loro, delle discriminazioni, ad esempio in sala parto (come diceva il sociologo M. Odent, <le donne stanno in sala parto come vengono considerate nella società> e ne abbiamo avuto drammatici esempi ultimamente)

Poi grandi donne! Da Grace Chisolm Young, a cui tutti i premi e riconoscimenti furono “rubati” dal marito, a Lise Meitner, meritevole di un premio Nobel che però fu assegnato al collega Otto Hahn, con un vero tradimento dell’amicizia che li legava; dai celebri “Monologhi della vagina”, prima umoristici, quindi drammatici, un vero grido delle donne in un mondo di uomini, fino a “Chimica e Amore” con le basi molecolari delle emozioni, e vari esperimenti in scena che fanno tornare tutti al ricordo dello splendore del primo innamoramento. La conclusione? Un anagramma alchemico stupendo.

teatro e scienza

LE LOCATIONS

Ville storiche, Biblioteche, Centri circoscrizionali, Licei Classici ed Artistici, Istituti di Torino, Università di Torino, Pino Torinese e Coazze

TUTTI GLI EVENTI SONO A INGRESSO GRATUITO

CRONOPROGRAMMA

3 ottobre 2023, BIBLIOTECA CIVICA CENTRALE

Spettacolo CAJKA 7050

Il 16 Giugno 1963 la Russia si aggiudica un altro primato nella corsa alla conquista dello spazio: dopo Gagarin e Lajka,Valentina Tereshkova  è la prima donna a orbitare intorno alla Terra: per 70 ore e 50 minuti.  La missione viene presentata come un successo su tutti i fronti e Valentina decolla anche nell’Olimpo   della Russia comunista. Molti anni dopo, in una Russia profondamente mutata, Valentina  all’età di 70 anni rivela, però, una storia molto diversa: dopo la trentesima orbita la navicella inizia ad allontanarsi dalla Terra, la cosmonauta rischia di perdersi  nello Spazio e le manovre e i pochi compiti che le erano stati assegnati non sono portati  a termine. L’assenza di gravità la coglie impreparata, le procura dolori a tutti gli arti, il casco è pieno di vomito e l’atterraggio le procura un vistoso ematoma facciale. Il Partito pensò di tacere; fu girato un altro finale per una storia che non avrebbe dovuto essere raccontata: Valentina saluta uscendo vincente dalla Vostok.

GLI ALTRI SPETTACOLI

5 ottobre 2023, COAZZE

Spettacolo LA GOCCIA E LA CAROTA

10 ottobre 2023, BIBLIOTECA CENTRALE

Spettacolo JUANA DE LUZ  PRIMA

15 ottobre 2023, PINO TORINESE (AUDITORIUM)    

Spettacolo THE DARK LADY, STORIA DI VERA RUBIN  PRIMA

17 ottobre 2023, + SPAZIO QUATTRO

Spettacolo LA STREGA AGNESI    PRIMA

19 ottobre 2023, LICEO GIOBERTI

Spettacolo LUMEN    

24 ottobre 2023, LICEO COTTINI

Spettacolo IL DIARIO DI ADAMO ED EVA    PRIMA

26 ottobre 2023, UNIVERSITÀ (CHIMICA)

Spettacolo GRACE’S ANATOMY, UNA DONNA CHE CONTA  PRIMA

6 novembre 2023, VILLA AMORETTI,

Spettacolo CHIMICA E AMORE      

8 novembre 2023, UNIVERSITÀ (FISICA)    

Spettacolo THE DARK LADY, STORIA DI VERA RUBIN   

13 novembre 2023, LICEO COTTINI

Spettacolo ADA BYRON   PRIMA

15 novembre 2023, ISTITUTO SOMMEILLER

Spettacolo LISE MEITNER

20 novembre 2023, + SPAZIO 4,

Spettacolo DONNE S-COMODE

22 novembre 2023, VILLA AMORETTI

Spettacolo MONOLOGHI DELLA VAGINA        

27 novembre 2023, LICEO GIOBERTI

Spettacolo DUE APPRENDISTE ASTRONAUTE   PRIMA

29 novembre 2023, VILLA AMORETTI,

Spettacolo IL MESTIERE PIÙ ANTICO DEL MONDO

3 ottobre 2023 ore 17,30, BIBLIOTECA CIVICA CENTRALE

Spettacolo CAJKA 7050

Redazione e Ufficio Stampa: www.gravita-zero.it 

Claudio Pasqua
Claudio Pasqua
Giornalista scientifico. Direttore ADI - Agenza Digitale Italiana
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy