domenica, Febbraio 5, 2023
HomeEventiDiabolik alla Mole: la mostra dedicata al famoso fumetto

Diabolik alla Mole: la mostra dedicata al famoso fumetto

Rimarrà in mostra fino al 15 maggio, Diabolik alla Mole viene presentata al Museo del Cinema di Torino come un omaggio ad uno dei personaggi più amati nella storia del fumetto.

Compie 60 anni nel 2022, il personaggio di Diabolik e la sua appassionante saga a fumetti. Per l’occasione, il Museo del Cinema di Torino ha presentato una mostra che rivive i momenti salienti della storia del “Re del terrore” delle sorelle Giussani. L’esibizione anticipò il rilascio della pellicola diretta dai Manetti Bros con Luca Marinelli, Miriam Leone, Valeio Mastandrea e Alessandro Roia nel cast, prodotta da Mompracem con Rai Cinema e distribuita da O1 Distribution.

Tutte le info sulla mostra

Curata da Luca Beatrice, Domenico De Gaetano e Luigi Mascheroni, la mostra è, come detto, disponibile alla visione del pubblico fino al 15 maggio prossimo. Il percorso porterà il pubblico lungo la straordinaria storia del ladro all’italiana, attraverso film, fumetti, oggetti di design, opere d’arte, articoli di cronaca nera e suggestive fotografie storiche. Non mancheranno tavole con disegni originali.

Wallstreet English Torino

Non solo, ad affascinare ulteriormente il pubblico sarà l’integrazione del videomapping e della realtà virtuale, con cui la Mole è stata vestita, nei mesi scorsi, con immagini del film. Gli spettatori avranno, poi, modo di godere a 360° dell’esperienza attraverso contenuti VR esclusivi che faranno sicuramente gola ai fan più sfegatati. La mostra è aperta dalle 9.00 alle 19.00, tutti i giorni tranne il martedì con un prezzo unico del biglietto di 5 euro.

Claudio Pezzella
Claudio Pezzella
Claudio Pezzella, 21 anni, Napoli. Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione alla Federico II, lavora in qualità di copywriter con la Wolf Agency di Moncalieri (TO) assiduamente. Copywriter specializzato in articoli di vario genere, musicista, amante dell'arte in ogni sua sfumatura e sempre alla ricerca di nuovi orizzonti culturali.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy