mercoledì, Ottobre 20, 2021
HomeEnogastronomiaDove mangiare la migliore bagna cauda a Torino

Dove mangiare la migliore bagna cauda a Torino

La bagna cauda a Torino rappresenta un piatto d’eccezione. Si tratta di un piatto caratteristico della tradizione contadina, le cui origini sono piuttosto complesse. Infatti la nascita della bagna cauda risale probabilmente in Provenza. È una salsa calda molto amata dai piemontesi, che può essere accompagnata dalle verdure di stagione, che vanno rigorosamente intinte in questo composto. Possono essere peperoni, barbabietole, rape, cardi.

ArredareModerno

Torino e bagna cauda sono sinonimo di convivialità, per una salsa a base di aglio, acciughe, olio e burro che di solito viene gustata tutti insieme. Ma dove mangiare la bagna cauda a Torino? Abbiamo scelto alcuni locali che potrebbero fare al caso vostro.

Bagna cauda a Torino: la ricetta

Come abbiamo detto, la bagna cauda a Torino è un piatto dalla lunga storia. Si tratta di una pietanza che per tradizione viene preparata per le occasioni gioiose. Le origini abbiamo già specificato che vanno ricercate in Francia, sulle coste della Provenza.

Poi a poco a poco si è diffusa anche nei nostri territori e in particolare, oltre naturalmente a Torino, soprattutto nel territorio di Asti, nel Monferrato e nelle province di Cuneo e di Alessandria.

Sono stati i mercanti di Asti che hanno introdotto questa salsa in un’ampia prospettiva durante le rotte dei loro commerci.

Per preparare la ricetta della bagna cauda servono i seguenti ingredienti: aglio, 50 grammi di acciughe rosse di Spagna, mezzo bicchiere di olio extravergine d’oliva, un pezzetto di burro. In alcune varianti sono aggiunti anche altri ingredienti, come per esempio la panna, le noci o il latte.

Tutti gli ingredienti devono cuocere a lungo in maniera molto lenta, per mettere a punto una salsa dal sapore irresistibile. Nella bagna cauda a Torino si possono intingere, come abbiamo già specificato, diversi tipi di verdure, sia cotte che crude.

Il Bagna Cauda Day a Torino

Parliamo adesso del Bagna Cauda Day a Torino, perché bisogna sapere che la bagna cauda a Torino non costituisce soltanto un piatto della tradizione. Rappresenta anche una sorta di rito conviviale.

Infatti si serve in tavola nel tegame di cottura in terracotta, il cui termine è proprio dian. Il tegame viene mantenuto caldo grazie all’uso di un piccolo fornelletto, che un tempo era costituito da uno scaldino di coccio con le braci.

Tutti i commensali mangiano insieme intigendo le verdure nella salsa e condividendo un momento di gioia. Oggi la bagna cauda a Torino è diventata il simbolo del Piemonte. Anche per questo si organizza ogni anno in autunno il Bagna Cauda Day ad Asti.

Bagna cauda: dove mangiarla?

Bagna cauda: dove mangiarla? Per la bagna cauda un ristorante a Torino da indicare potrebbe situarsi in un ampio orizzonte di scelte. Infatti ci sono diversi locali che nel capoluogo piemontese servono in tavola questo piatto così famoso. Sarebbe un vero peccato ritrovarsi a Torino e non assaggiare la bagna cauda.

Questa salsa piemontese dalla tradizione provenzale è nota in tutto il mondo, per essere uno dei piatti tipici che non si devono perdere andando nel Nord Italia.

1. Tre Galline

Le Tre Galline costituisce uno dei ristoranti più antichi di Torino. Si trova nel quartiere del Quadrilatero. Gli chef mettono a disposizione per i clienti dei piatti legati inestricabilmente ai cibi del territorio, utilizzano ingredienti di stagione e puntano sulle ricette dalla lunga tradizione storica.

La bagna cauda a Torino in questo ristorante è servita nel tegame di terracotta ed è accompagnata da alcune verdure di stagione, sia crude che cotte, e da carni.

2. Trattoria Sotto La Luna

La Trattoria Sotto La Luna si trova nel borgo di Santa Rita. Propone diversi menu classici della cucina piemontese, come per esempio il bollito e il brasato. Anche questo costituisce un ristorante in cui si può mangiare a Torino la bagna cauda, con verdure come cardi, rape, rapanelli, barbabietole e peperoni rossi.

La bagna cauda in particolare alla Trattoria Sotto La Luna rimane il piatto fisso per tutta la stagione invernale ed è sempre disponibile nei giorni di venerdì e sabato.

3. L’Arancia di Mezzanotte

Al ristorante L’Arancia di Mezzanotte si può gustare una versione senza aglio della bagna cauda. Anche questo è un locale che si trova nella zona del Quadrilatero. La bagna cauda di solito viene servita con le verdure di stagione, ma insieme a numerosi altri piatti di cui sono proposti degli assaggi, che insieme costituiscono dei veri e propri aperitivi. Per esempio fra questi piatti il vitello tonnato, l’insalata russa e il polipo con le patate.

4. Al Gufo Bianco

Vicino al Parco del Valentino c’è Al Gufo Bianco. Quella che viene proposta è una bagna cauda fatta con prodotti di alta qualità. Gli chef dedicano molta attenzione alla preparazione di questo piatto, infatti chi vuole ordinare la bagna cauda al Gufo Bianco deve ordinarla quattro o cinque giorni prima. Potete scegliere di ordinarla in accompagnamento con le verdure o con la carne.

Il servizio completo comprende le verdure cotte e crude, la trippa, la salsiccia d’Alba, il filetto di fassone e l’uovo di quaglia con tartufo. Al ristorante Al Gufo a novembre è dedicato un intero weekend proprio a questo piatto tipico della tradizione piemontese.

5. Antica Bruschetteria Pautasso

L’Antica Bruschetteria Pautasso ha origine dall’idea di un marinaio, Pinin Pautasso, che poi è diventato anche cuoco. Si trova vicino a Piazza della Repubblica ed è conosciuta in città soprattutto perché offre anche dei piatti che possono essere serviti in versione gluten free.

Per quanto riguarda la bagna cauda, può essere servita con verdure di stagione, da sola, con e senza aglio, sia a pranzo che a cena. Inoltre chi vuole all’Antica Bruschetteria Pautasso può soltanto fare un assaggio di questo piatto.

Vale davvero la pena di concedersi un momento, a pranzo e a cena, per assaggiare la bagna cauda a Torino, scegliendo fra le innumerevoli opportunità in termini di ristoranti e locali che preparano questa vera delizia della cucina piemontese. Un sapore non facile da dimenticare, che racchiude una grande tradizione culturale e molti secoli di storia, in grado di offrire un ampio panorama della cucina del luogo.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments

Privacy Policy Cookie Policy