domenica, Febbraio 5, 2023
HomeCulturaPalazzo Madama: avviati i restauri delle quattro statue del "Buon Governo"

Palazzo Madama: avviati i restauri delle quattro statue del “Buon Governo”

Torino sarà protagonista di un’operazione di restauro che coinvolgerà le quattro statue di Giustizia, Liberalità, Magnanimità e Abbondanza: alte tutte più di quattro metri, rappresentano allegoricamente il “Buon Governo” della città, e saranno oggetto di un’opera di restauro particolarmente suggestiva per i cittadini di torinesi: le statue, infatti, dopo che saranno inglobate all’interno di una particolare struttura, potranno essere restaurate con interventi visibili dal vivo.

Il restauro delle quattro statue di Palazzo Madama

Ottenuto sulla base della collaborazione tra Fondazione Torino Musei e Fondazione CRT, uno dei sostenitori principali di Palazzo Madama che ha contribuito alla causa attraverso lo stanziamento di 2.4 milioni, è stato possibile realizzare un’opera di restauro straordinaria, che riguarderà le quattro statue dello storico palazzo torinese: Giustizia, Liberalità, Magnanimità e Abbondanza, rappresentanti allegoricamente il “Buon Governo” cittadino.

Wallstreet English Torino

Realizzate dallo scultore carrarese Giovanni Baratta, per poi essere sbozzate nel laboratorio dello scultore a Carrara, le statue rappresentano un pregio scultoreo particolarmente importante per la città di Torino. Pertanto, il restauro acquisisce non soltanto un importante valore storico, ma anche artistico: l’opera avverrà in modo da poter essere osservata in diretta dai cittadini, in virtù di una speciale copertura che proteggerà l’opera di restauro e contemporaneamente la renderà visibile a chiunque.

Le parole del Presidente della Fondazione CRT Giovanni Quaglia

Il Presidente della Fondazione CRT Giovanni Quaglia ha parlato con grande soddisfazione dell’opera di restauro realizzata nei confronti delle statue presenti a Palazzo Madama. Queste sono state le sue parole a tal proposito: “Si tratta di un evento unico che unisce una spettacolare operazione di recupero storico-artistico all’utilizzo di una tecnologia innovativa: un risultato reso possibile dalla sinergia pubblico-privato tra la Fondazione Torino Musei e la Fondazione CRT, da sempre impegnata per la rinascita e la valorizzazione di Palazzo Madama”.

Le statue, attualmente, dono particolarmente rovinate, soprattutto la statua della Giustizia, in virtù di una serie di cause (ambientali, climatiche, belliche) che hanno rovinato i lavori scultorei nel corso degli anni.

Bruno Santini
Bruno Santini
Bruno Santini, 21 anni di Aversa (CE). Studente di marketing e scienze della comunicazione presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, già copywriter e articolista presso Wolf Agency di Moncalieri (TO) . Amante di attualità, cinema e musica, oltre che di ogni componente culturale insita in ogni paese.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy