Ferragosto nella Valle Grana

ferragosto monterosso 1La rassegna Expa – Esperienze per persone appassionate, ideata dall'associazione culturale La Cevitou che gestisce l'Ecomuseo Terra del Castelmagno di Monterosso Grana, in provincia di Cuneo, proporrà un ricco calendario d’iniziative per il ponte di Ferragosto, tra laboratori, gite in bicicletta e a piedi, visite guidate, buon cibo locale e ottima musica, il tutto in diverse località della Valle Grana.

Si comincerà sabato 12 agosto, dalle 15 del pomeriggio, con Fior d'agosto – Dado vegetale nel bosco, un laboratorio di cucina all'aperto, dove i partecipanti potranno imparare come preparare un ingrediente alla base di molte ricette, il dado vegetale, mediante l'utilizzo di materie prime esclusivamente naturali.

L'evento si terrà nell'aula didattica del bosco dei Sarvanot di Monterosso Grana, un percorso accompagnato da disegni e illustrazioni, guidato da Elena Rosso, che ha realizzato l'itinerario in collaborazione con Sabrina Bianco, grande appassionata di cucina e autrice del blog Sabrinaincucina.
Dalle 10 di domenica 13 agosto, con Il gusto in bici – Valgrana, ci sarà un viaggio alla scoperta della media e bassa Valle Grana in sella alle biciclette, in compagnia di Roberto Ribero, accompagnatore naturalistico e guida Accademia Nazionale MTB.

Il percorso si snoderà tra le campagne, in alcuni dei luoghi, dove vengono prodotte alcune eccellenze agricole del territorio e diversi siti di interesse storico artistico.

Si scopriranno vari e pregiati prodotti agricoli biologici, come il tartufo nero di Montemale, lo zafferano della valle Grana, ma anche piccole opere d'arte nascoste tra le campagne.
L'itinerario si concluderà, dopo un gustoso e rinfrescante gelato, con il concerto Occit'amo dei Polifonic System che si terrà alle 18 presso l'Ospizio della Trinità.

I tesori della media valle - Monterosso-Pradleves, che si terrà nel pomeriggio di lunedì 14, a partire dalle 14.30, sarà una visita all'interno del Museo Terra del Castelmagno di Monterosso Grana alla scoperta del territorio, della comunità e del patrimonio culturale e storico che si celano dietro uno dei più apprezzati prodotti della gastronomia italiana, adesso arricchito di una mostra temporanea sui vestiti tipici da festa che indossavano le donne di Monterosso nei primi anni del Novecento.

La visita comprenderà anche il curioso Museo permanente dei Babaciu,  pupazzi a grandezza naturale in paglia e materiale di recupero, abbigliati come nel tardo Ottocento, nati nel 2003 da un'idea di Graziella Menardo, che popolano portici, balconi e stalle nella frazione San Pietro di Monterosso Grana.

In seguito si andrà a Pradleves, dove è prevista una  visita alla cooperativa agricola La Poiana e alle grotte di stagionatura del Castelmagno.

Alle 18, presso l'ex centralina Galina di Pradleves, è previsto l'incontro con l'autore Diego Vaschetta, geologo, specializzato in scienze e culture alpine, fotografo, che presenterà il suo ultimo libro Borgate Fantasma del Piemonte.

La giornata si concluderà con un apericena presso il bar del campo a Pradleves e la proiezione, alle 21, di un film all'aperto a cura del Cinecamper Nuovi Mondi Film Festival.

Il giorno di Ferragosto, dalle 10, la rassegna Expa propone un itinerario che dal Santuario di San Magno, luogo sacro per i pastori e gli allevatori, toccherà  alcuni tra gli alpeggi più belli del territorio.

Nel corso dell'itinerario è previsto anche l'incontro con i protagonisti di alcune aziende che metteranno a disposizione dei partecipanti conoscenze e competenze, per raccontare che cosa si nasconde dietro il noto formaggio Castelmagno.

Il tutto finirà alle 16, quando si svolgerà il tradizionale concerto di Ferragosto dei Lou Dalfin presso il sagrato del Santuario di San Magno.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.