• Home
  • EVENTI
  • Torino, economia e caos alla cattedra del dialogo

Torino, economia e caos alla cattedra del dialogo

cattedra del dialogo, foto diocesi.torino.itGiovedì 13 marzo, alla cattedra del dialogo si parlerà di Economia e caos” , protagonisti della serata saranno
Cristiano Antonelli  e Alberto Piola.

Cristiano Antonelli, economista, è professore ordinario di politica economica all'Università di Torino - Dipartimento di economia Salvatore Cognetti de Martiis. Fellow del Collegio Carlo Alberto, editor della rivista "Economics of Innovation and new Techonology". Ha insegnato in varie università  italiane da Sassari al politecnico di Milano. E all'estero: Manchester, Nizza, Lione, Lumerie, Aix-en-Provence, Parigi. Ha  assunto diversi incarichi in società e istituti. Corposo il suoi curriculicum su monografie e saggi pubblicati dalle principali case editrici (Il Mulino, Einaudi, Oxford University,Press, Stanford University Press, Cambridge University, Rosemberg & Sellier", oltre a circa 200 articoli scientifici sulle principali riviste italiane e internazionali nell'area dell'innovazione e dell'economia industriale.

Con lui dialoga Alberto Piola,  teologo. E' docente di Teologia dogmatica alla Facoltà teologica settentrionale di Torino e direttore dell'Istituto Superiore di Scienze Religiose. Dal 1993 è sacerdote della diocesi torinese, ha conseguito nel 2004 il dottorato in teologia alla Pontificia Università Gregoriana con una tesi su Donna e sacerdozio.

La Cattedra è luogo di incontro, di proposta, soprattutto di ascolto e di confronto. Un  evento culturale a Torino per vivere una vera esperienza non pregiudiziale ma coinvolgente, dal titolo “Fragilità: Fede,   possibilità o risorsa”. Introduce la serata che inizierà alle ore 21:00 presso la sala Cabrini, in via Montebello 28 bis, Torino, il professor  Maurilio Guasco, storico e teologo, al centro del dialogo l'economia.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.