• Home
  • EVENTI
  • Privatizzazioni e libero mercato, martedì 17 Convegno di Unione Consumatori a Torino

Privatizzazioni e libero mercato, martedì 17 Convegno di Unione Consumatori a Torino

Torino, Teatro VittoriaAvrà luogo martedì 17 dicembre 2013 a partire dalle 14.30 e sino alle 18.30 il Convegno aperto a tutti i cittadini dal titolo "Privatizzazioni e libero mercato: risparmio reale per l'utenza?", promosso dal Comitato Regionale del Piemonte dell'Unione Nazionale Consumatori (attivo a anche a Cuneo, Vercelli, Asti, Novara, Alessandria con propri sportelli per i consumatori) in collaborazione con lo Studio Legale Polliotto. Sede dell'evento sarà il Teatro Vittoria a Torino in Via Gramsci 4.

Sarà un momento per riflettere su un tema di grande presa e attualità a livello di cronache, che coinvolge molteplici soggetti per uno sguardo generale agli sviluppi di questo importante argomento affrontato su più versanti. Il convegno, fra l'altro, è valido per il riconoscimento di crediti formativi per gli iscritti agli Ordini Professionali dei commercialisti e degli avvocati.

Si inizia con l'intervento dell'Avvocato Patrizia Polliotto, Fondatore e Presidente del Comitato Regionale del Piemonte dell'Unione Nazionale Consumatori, Componente del Comitato di Gestione della Compagnia di San Paolo, del Cda di F.S.U. (Finanziaria Sviluppo Utilities, Capogruppo di Iren Spa), e CEO di Icarus-CMFS (Società del Gruppo Finmeccanica). Il noto legale discuterà del ruolo delle associazioni dei consumatori in riferimento a privatizzazioni e mercato.

Il termine privatizzazione è sicuramente abusato e poco compreso. Obiettivo del Convegno è quello di fare il punto della situazione, tenendo informati i consumatori sui riflessi che li interessano, spiega l'Avvocato Polliotto. Motivo per cui abbiamo scelto un parterre di protagonisti di vari settori che hanno interpretato con successo questo termine, chiedendo loro quali sono i reali vantaggi in tal senso, conclude. L'Avvocato Bruno Poy, Presidente dell'Unione Nazionale Consumatori di Vercelli, dibatterà invece sul confronto tra pubblico e privato in campo assistenziale.
Tra i relatori, anche l'ex Vice Sindaco di Torino Tom Dealessandri, ora Presidente di Iren Mercato Spa, per un intervento dal titolo: "Nuove interazioni tra mercato, privatizzazioni e consumatori", seguito a ruota dalla commercialista Elena Da Pont per uno sguardo alle separazioni nelle reti dei trasporti dal caso alessandrino di Arenaways a NTV.

Atteso ai microfoni anche Pier Borra, Direttore Sviluppo Commerciale e Rapporti con l'Autorità di Italgas Spa, che racconterà la distribuzione cittadina del gas tra gare d'ambito e vantaggi per gli utenti. Per poi proseguire con l'intervento di Gabriele Cavigioli, Amministratore Delegato di Farmacie Comunali Torino Spa, che si interrogherà con la platea sul fatto che il risparmio sia l'unico obiettivo dei consumatori. Sarà poi la volta dell'Avvocato Lorenza Ambrosio, che presenterà agli astanti il progetto "Consumer Friendly", alias il nuovo modo di comunicare tra imprese e consumatori messo in atto proprio dal Comitato Regionale del Piemonte dell'Unione Nazionale Consumatori.
Ultimo, ma non per importanza, l'intervento del Presidente di VisioTrade Spa: l'Ingegner Cristiano Bilucaglia, infatti, è l'unico vertice di un'azienda privata chiamato in causa a illustrare la fortunata case history dell'azienda italiana leader nel settore del baratto fra imprese, nata a Collegno (TO).

Un nuovo modello di azienda nato per fare azienda in modo nuovo, inedito e dinamico, che sta dando man forte al rilancio dell'economia in molte aree d'Italia. Il Presidente spiegherà inoltre le avanguardistiche e consistenti possibilità di sviluppo e interazione commerciale degli ultimi ritrovati delle piattaforme informatiche elaborate dalla sua équipe di professionisti, nell'ambito di un intervento intitolato "Moneta complementare, informatica e utilities, consumatori e gruppi d'acquisto: nuove opportunità di risparmio". Al centro del suo pensiero, la forza innovatrice e propulsiva dell'eurocredito, la nuova valuta complementare che favorisce gli scambi commerciali multilaterali in compensazione tra imprese e possessori di partita Iva in assenza di denaro evitando così di sottoporsi a sterili logiche speculative alla base della crisi in atto. Al termine del convegno verrà servito un rinfresco di Natale.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.