• Home
  • EVENTI
  • ExpoExto, il nuovo brand legato a Expo2015

ExpoExto, il nuovo brand legato a Expo2015

brandL’idea di Extra Torino era soltanto un’idea e niente più, ma un’iniziativa più interessante è partita dai nostri dirigenti che hanno idealizzato prima e creato ora un brand unico per promuovere tutte le iniziative legate all’Expo 2015 che si svolgeranno nel nostro capoluogo. Il nome è semplice ed accattivante: ExpoExto. È il nome del nuovo marchio sotto cui verranno riunite le operazioni che Torino realizzerà per sfruttare l’Esposizione universale di Milano come attrattore turistico

L’evento è davvero un’occasione da sfruttare come ha spiegato Piero Fassino, sindaco di Torino, per l’inaugurazione della mostra su Renoir tenutasi ieri (23.10.2013) presso la GAM (Galleria d’Arte Moderna) - un vero è proprio successo per questa mostra come lo era stata per quella su Degas, che si era tenuta presso la Promotrice delle Belle Arti di Torino l'anno scorso - e aggiunge “contiamo anche di sfruttare la vicinanza ai luoghi dell’Esposizione per rafforzare anche i nostri flussi turistici”. 

Soltanto nei prossimi giorni tuttavia il marchio sarà presentato a dovere. Si tratta di un “marchio unico sotto cui verranno riunite le operazioni legate all’Expo” ha ribadito l’assessore alla Cultura Turismo e Promozione della città di Torino Maurizio Braccialarghe. “Dobbiamo spingere particolarmente sulla promozione dell’offerta del nostro territorio, e questo vale anche per le altre tipologie di turismo che gravitano sull’area piemontese” ha aggiunto l’assessore.

In particolar modo l’assessore Braccialarghe si è riferito ai viaggi della neve, all’insegna delle piste invernali attrezzate per sciare e, perché no, fare shopping, dicendo : "Chi va a sciare viene in Piemonte per quella ragione specifica, per questo motivo dobbiamo elaborare delle soluzioni, anche logistiche, che permettano di inserire Torino in pacchetti che portino benefici alle nostre montagne e alla nostra città”.TORINO

In effetti le attività legate ad Expo 2015 non porteranno soltanto un’aria nuova nell’area urbana metropolitana di Torino, bensì sarà un respiro d’aria fresca anche per le nostre amate montagne – sebbene a tali altezze non ce ne sarebbe bisogno - che nel 2006 hanno ospitato uno degli eventi più memorabili tra i torinesi e i turisti italiani e stranieri. Sto parlando, ovviamente, delle Olimpiadi invernali del 2006. Possiamo solo confidare in questo nuovo strumento di marketing territoriale e sperare che si abbia un ritorno simile a quello ottenuto con tanti altri eventi ospitati nella capitale sabauda. Intanto possiamo solo aspettare che il nuovo prodotto turistico venga presentato in toto nel prossimi giorni.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.