Torino festeggia il Tibet

bandiera tibetNon è solo l'occasione per festeggiare il 78esimo compleanno del Dalai Lama, ma si celebra anche il primo centenario della dichiarazione di indipendenza del Tibet.
Il 5 e 6 luglio, Torino organizza eventi e incontri per queste due ricorrenze.

Il Tibet, dal 1913 a oggi

Il Tibet è sempre stato un Paese soggetto a colonizzazione: il 13 febbraio 1913 venne firmato il documento che sanciva l'indipendenza del Tibet dalla Mongolia.
Nel 1949, la Cina dichiara di “voler liberare il Tibet dalla tirannia del Dalai Lama” e, nel 1950, il Tibet viene dichiarato nuovamente territorio cinese.
Questo sopruso porta, nel 1959, alla tristemente nota Insurrezione di Lhasa, che contò 87 mila civili tibetani uccisi e migliaia incarcerati. Il Dalai Lama fu costretto a fuggire dal Tibet e chiedere asilo in India, dove tutt'ora risiede.
Nel 1987 la situazione tornò a complicarsi in seguito alle dichiarazioni del Dalai Lama al Comitato per i diritti umani degli Stati Uniti: il Dalai Lama affermò che i tibetani erano costantemente vittime di soprusi da parte dei cinesi, fattore che portava a una grande emigrazione riducendo i tibetani a una minoranza nel loro stesso Paese.
Nel 2008 sono i monaci buddhisti a protestare contro questa repressione esercitata dai cinesi: la protesta inizia pacificamente, ma sfocia poi in spari, guerriglia e monasteri assediati da forze dell'ordine.
Oggi la situazione è di poco diversa: il governo cinese continua a mantenere 250 mila soldati, più altre migliaia in borghese, che controllano i territori del Tibet. Non si può entrare né uscire, tutti i confini sono militarizzati. Per entrare in Tibet bisogna fare richiesta al Ministero Cinese che, nella maggior parte dei casi, nega l'accesso adducendo la pericolosità dei territori tibetani.
Molte famiglie, separate durante le insurrezioni succedutesi nel corso degli anni, non hanno modo di comunicare. Telefonate, lettere, internet, tutto è sotto un rigido controllo. Non solo: molti i casi di uccisione di tibetani che, per manifestare il dissenso verso l'occupazione cinese, hanno esposto sul balcone la bandiera del Tibet.

I festeggiamenti a Torino

Il 5 luglio alle 10.30 a Palazzo Lascaris, sede del Consiglio Regionale del Piemonte, ci sarà il convegno “Scenari e prospettive per il futuro del Tibet in occasione del centenario della proclamazione di indipendenza del Tibet”; la giornata proseguirà all'Arsenale della Pace con l'inaugurazione della mostra d'arte contemporanea, costruzione del mandala di sabbia ed esibizione di oggetti tibetani alle 17 all'Arsenale della Pace.

Il 6 luglio, al Centro Milarepa, prenderanno il via i festeggiamenti per il compleanno del Dalai Lama e, alle ore 18 all'Arsenale della Pace, ci sarà la dispersione delle sabbie del mandala e la cena tibetana con raccolta fondi a favore della Comunità Tibetana in Italia; ad accompagnare la cena, il concerto di Loten Namling. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.