martedì, Dicembre 6, 2022
HomeTurismoUna settimana in Sicilia, guida pratica

Una settimana in Sicilia, guida pratica

La Sicilia è considerata una delle isole più belle al mondo. Ogni anno ospita milioni di visitatori durante qualsiasi stagione e la sua economia si basa in gran parte proprio sul turismo nazionale e internazionale.

Se vuoi andare a visitare questa splendida isola, ti consigliamo di soggiornarci almeno una settimana. La terra della trinacria è la più grande isola di tutto il Mar Mediterraneo e, proprio per questo motivo bisogna riuscire ad organizzarsi al meglio per sfruttare a pieno la vacanza.

Wallstreet English Torino

Nelle prossime righe andremo a vedere alcuni consigli per poter organizzare ottimamente questa esperienza indimenticabile.

Quando andare in Sicilia

Contrariamente da come si possa pensare, il periodo migliore per andare in Sicilia non è l’estate, bensì le mezze stagioni. Da aprile a settembre in Sicilia è già considerata alta stagione, ma il picco di turisti arriva tra metà luglio e inizio agosto.

Oltre alle spiagge e il mare dove poter fare il bagno, la Sicilia è piena di bellezze naturali anche nell’entroterra e, molte persone, considerano il mare invernale il più affascinante dell’anno. Le temperature non sono mai troppo basse, quindi se non sei un’amante del bagno al mare ti consigliamo di visitare la Sicilia anche nei mesi invernali.

Durante luglio e agosto, il tempo può raggiungere temperature molto elevate, che possono arrivare addirittura fino a 40 gradi. Con questo caldo, molto spesso anche afoso, è impossibile fare escursioni e visitare al meglio l’isola, proprio per questo motivo ti consigliamo le mezze stagioni.

Quali trasporti utilizzare per muoversi in Sicilia

La Sicilia è un’isola molto grande, quindi bisogna sempre fare attenzione a ottimizzare tutti gli spostamenti. Per arrivare nell’isola più grande del Mediterraneo hai due scelte principali, l’aereo o la nave.

Una settimana di vacanza può sembrare tanto, ma è molto importante riuscire a ottimizzare al massimo tutti gli spostamenti, per evitare di perdere tempo con viaggi troppo lunghi.

Un’ottima soluzione che ti permetterà di visitare l’isola in lungo e il largo è quella di effettuare delle escursioni organizzate. Per vivere questo tipo di esperienze, ti consigliamo di visitare Sicilyintravel.com che ti aiuterà negli spostamenti. Seguire un tour guidato è il modo migliore per organizzare una vacanza di una settimana. Solamente così avrai la possibilità di ottimizzare al massimo i tempi e poter visitare al meglio tutta la Sicilia.

Delimitare l’itinerario

Per riuscire a sfruttare a pieno tutta la settimana è meglio delimitare delle mete precise e organizzare tutti gli itinerari prima di partire. La Sicilia è molto grande, quindi pensare di visitarla tutta in una settimana non è fattibile.

La scelta dell’itinerario, naturalmente, è molto soggettiva. Il primo fattore da dover considerare, in base anche alle temperature e al clima che ci sarà durante la vostra permanenza sull’isola è cosa preferisci fare. Se vuoi andare in Sicilia per fare il bagno e esplorare le spiagge, dovrai realizzare un itinerario maggiormente improntato sul turismo costiero.

Per un itinerario più storico e artistico ti consigliamo alcune mete come: Palermo e la Sicilia Occidentale. Un’altra meta molto caratteristica è sicuramente la Valle dei Templi ad Agrigento.

Per visitare i luoghi storici e artistici della Sicilia bisogna fare degli spostamenti abbastanza lunghi, mediamente si aggirano intorno all’ora e mezza.

Il viaggio più lungo da fare è sicuramente quello per andare da Palermo fino a Agrigento e dura circa 2 ore e mezzo. Per non passare troppo tempo in viaggio ti consigliamo di organizzarti preventivamente anche tutti i pernottamenti. Essendo la Sicilia un’isola molto turistica offre tantissime soluzioni per quanto riguarda Hotel, alberghi e B&B. Se sei un’amante del mare e della comodità, ti consigliamo di soggiornare nei villaggi turisti.

RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy