sabato, Ottobre 16, 2021
HomeTurismoIl museo egizio di Torino

Il museo egizio di Torino

Il museo Egizio Torino è il più antico nel mondo dedicato interamente alla civiltà egizia. Dato il valore e la quantità di reperti custoditi dell’epoca egizia è il più importante al mondo dopo solo a quello del Cairo.

A gestire il museo degli egizi è la “Fondazione Museo Egizio di Torino”. Il museo è ospitato dal Collegio dei Nobili, un edificio che risale al 1679, destinato inizialmente all’istruzione dei giovani ricchi aristocratici, a partire dal 1824 divenne sede della collezione dei reperti egizi collezionati nei secoli.

ArredareModerno

Storia del Museo Egizio Torino

Il museo egizio di Torino nasce grazie a un acquisto fatto nel 1626 da Carlo Emanuele I di Savoia: una tavoletta bronzea “la Mensa Isiaca”. Questa tavoletta è stato il primo reperto a dare vita a quello che due secoli dopo sarebbe diventato uno dei musei degli egizi tra i più importanti al mondo.

La “Mensa Isiaca” acquistata da Carlo Emanuele I di Savoia, suscitò un grandissimo interesse tra i vari studiosi, così verso la metà del 1700 venne inviata una spedizione in Egitto destinata proprio a scoprire i fondamenti storici di questa tavoletta.

Vitaliano Donati, botanico e professore universitario, tra il 1759 e il 1762, appassionato della storia egiziana si recò in Egitto per fare degli scavi. Durante i suoi rilievi scopri tre statue: quella in granito rosa del Faraone Ramses II, la statua della Dea Iside (scoperta a Coptos) e infine la Dea Sekhmet assisa. Tutti i ritrovamenti vennero poi inviati dal professore al Museo dell’Università di Torino.

Dopo le campagne Napoleoniche, che fecero scoppiare una vera moda al collezionismo di opere d’arte antiche, soprattutto egizie, nell’800 vennero scoperte e collezionati diversi reperti. Proprio Bernardino Drovetti, che all’epoca era console generale di Francia, mentre occupava l’Egitto, collezionò nel periodo della sua presenza nel paese ben 8000 pezzi tra i quali c’erano: sarcofaghi, papiri, statue, mummie, monili, amuleti.

L’intera collezione del console venne acquistata da Re Carlo Felice per 400 mila lire. Così appena raccolti tutti i reperti insieme a quelle che era in possesso di Casa Savoia decise di dare vita al Primo Museo Egizio di tutto il Mondo.

La nascita del Museo Egizio di Torino permise, dunque, di far scoprire al mondo la prima collezione egizia raccolta in un’unica esposizione. Man mano nel corso degli anni la collezione diventò sempre più ampia portandolo ad essere un museo completamente dedicato alla civiltà e all’arte egizia. Al suo interno sono presenti: statue, mummie, papiri, oggetti d’uso comune, arredi funebri, gruppi statuari, animali imbalsamati.

Per la sua unicità il The Times nel 2013 ha inserito il Museo Egizio a Torino come tra i migliori 50 musei di tutto il mondo.

Le tre sezioni del Museo Egizio Torino

Il museo egizio di Torino è suddiviso in tre sezioni differenti tra loro che permettono di seguire un percorso alla scoperta della storia egizia.

La prima sezione permette di osservare capolavori come: le Tre Sorelle, la Mensa Isiaca, il Libro dei Morti, i vasi canopi e tutto ciò che riguarda il culto religioso.

Nel secondo percorso si può ammirare la sceneggiatura messa in atto da Dante Ferretti nel 2006; la stanza, avvolta nella penombra, suggestiona il visitatore che si trova circondato da statue della Dea Sekhmet; inoltre in questa sala si può vedere la scultura del faraone Ramesse II e il Tempio di Ellesija che fu consacrato nel 1454 a.C. dal sovrano Tuthmosi III.

La visita si conclude con la Tomba di Kha, al cui interno, troviamo il sarcofago d’oro dell’architetto Kha, diversi oggetti di uso quotidiano ed infine la copia della famosa Stele di Rosetta.

Al termine della visita, tornando nell’atrio, si potrà accedere al Book Shop: una libreria dov’è possibile acquistare testi, giochi e souvenir per ricordare e rivivere il giorno trascorso in uno dei più ricchi musei di antica arte egizia.

Biglietto museo Egizio di Torino: quanto costa

Quanto costa il biglietto al museo Egizio di Torino? Il biglietto al museo Egizio prevede dei costi differenti in base alla tipologia di ticket che si desidera acquistare.

Il costo del biglietto al museo Egizio Torino prevede:

  • 15 euro per il biglietto Intero
  • 12 euro per Giornalisti Iscritti all’Ordine e per gli Over 70
  • 3 euro per chi ha dai 15 ai 18 anni e per gli studenti universitari
  • 1 euro dai 6 ai 14 anni
  • Gratis per: i bambini dagli 0 ai 5 anni; invalidi al 74% e accompagnatore; Piemont Card e Abbonamento al Museo di Torino; Biblioteche Civiche Comunali; Passaporto Culturale; 18App; Compleanno.

Oltre al biglietto d’ingresso è possibile anche scegliere tra vari tour per il museo egiziano di Torino:

  • Tour accompagnati da egittologo: questo tour permette di scoprire non solo i capolavori del museo ma anche tutti gli aspetti più affascinanti della cultura egizia. Il costo del tour d’aggiungere a quello base del biglietto è di 7 euro. La durata è di 90 minuti.
  • Tour accompagnati da un curatore museale: in questo caso il tour ha una durata di 60 minuti e prevede una visita con il curatore “Ad Astra, decifrazione della tavola stellare di Mereru”. Il costo è di sette euro a persona più il biglietto d’ingresso.

Infine, famiglie, scolaresche e gruppi possono contattare il museo per conoscere la tariffa a loro riservata per una visita ai reperti egizi.

Come prenotare e acquistare il biglietto al Museo Egizi Torino

Al momento c’è l’obbligo di acquisto del ticket online oppure tramite l’ufficio prenotazioni dal lunedì al sabato dalle 09:00 alle 18:30 al numero 011.4406903 oppure contattando info@museitorino.it.

Il ticket online può essere acquistato dal sito egizio.museitorino.it. Il biglietto e la scelta dell’orario della visita online permettono di entrare senza code e di rispettare le norme di distanziamento sociale previste dalle norme di contenimento per il Covid-19.

Indirizzo Museo Egizio Torino

Il museo Egizio a Torino si trova in Via Accademia delle Scienze 6. Per raggiungere il Museo Egizio è possibile, prendere i mezzi pubblici o l’auto.

Percorsi consigliati:

  • Mezzi pubblici: linea 13, 55, 56, 72 o con la Metro scendendo alla fermata Porta Nuova;
  • Treno arrivando alla stazione di Porta Nuova o Porta Susa.
  • Auto prendendo l’uscita Torino Nord o Torino Sud e proseguendo per centro città.

Contatti

Per contattare a Torino il Museo Egizio è possibile: telefonare: 011 561 7776 – fax 011 562 3157 o inviare una e- mail: info@museitorino.it.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments

Privacy Policy Cookie Policy