venerdì, Giugno 14, 2024
HomeNewsMolinette di Torino, maratona di trapianti: 24 organi in 100 ore

Molinette di Torino, maratona di trapianti: 24 organi in 100 ore

L’ospedale Molinette di Torino trascorre un Natale molto particolare: sono stati eseguiti 24 trapianti di organi in circa 100 ore.

Molinette di Torino, maratona di trapianti: 24 organi in 100 ore

L’ospedale Molinette di Torino trascorre un Natale molto particolare: tra la mattina del 20 e il pomeriggio del 24 dicembre, i medici hanno portato a termine 24 trapianti di organi in circa 100 ore. Si parla di circa 1 trapianto ogni 4 ore: un record sia per il numero di operazioni che per l’età dei donatori.

Gli organi trapiantati sono 9 fegati, 12 reni, 2 polmoni e 1 cuore. Il donatore più anziano è un uomo di 97 anni, ad oggi l’età più avanzata mai registrata nella Rete Donazione e Trapianto di Piemonte-Valle d’Aosta.

Le sale operatorie dell’ospedale Molinette di Torino destinate ai trapianti di organi sono rimaste quasi costantemente attive per portare a termine le operazioni di trapianto, alcune delle quali hanno richiesto anche l’utilizzo di tecniche di ricondizionamento con macchine da perfusione.

Trapianti di organi all’ospedale Molinette di Torino: i centri interessati

Per portare a termine 24 trapianti di organi in circa 100 ore, l’ospedale Molinette della Città della Salute di Torino ha visto la partecipazione attiva di differenti Centri Trapianti.

Per raggiungere questo risultato straordinario è stato indispensabile il contributo del Coordinamento Regionale Trapianti Piemonte-Valle d’Aosta, diretto dal professor Antonio Amoroso e coordinato dal dottor Federico Genzano, e del Coordinamento Regionale Prelievi, diretto dalla dottoressa Anna Guermani.

Nel Centro Trapianti di Fegato, diretto dal professor Renato Romagnoli, sono stati trapiantati 9 fegati. Tra questi anche il fegato dell’uomo di 97 anni, destinato ad una donna di 65 anni.

Il Centro Trapianti di Rene, sotto la direzione del professor Luigi Biancone, ha invece eseguito 12 trapianti di rene in 11 pazienti, poiché in un caso due reni sono stati trapiantati in un solo ricevente.

Nel Centro Trapianto organi toracici, diretto dal professor Mauro Rinaldi, sono stati eseguiti 1 trapianto di cuore ed 1 trapianto bi-polmonare.

Per concludere, il Centro Trapianto Rene dell’AOU Maggiore della Carità di Novara, sotto la direzione del professor Vincenzo Cantaluppi, ha eseguito 1 trapianto di rene.

I donatori non sono solo piemontesi, ma provengono anche da altre regioni italiane.

Il ringraziamento del direttore generale della Città della Salute ai donatori e alle famiglie.

Il direttore generale della Città della Salute, Giovanni La Valle, ha commentato il traguardo raggiunto dall’ospedale Molinette di Torino, e ringrazia innanzitutto i donatori e le rispettive famiglie, che nel periodo natalizio hanno donato quanto di più prezioso possa esserci, e ovviamente anche i medici senza i quali i 24 trapianti non sarebbero stati possibili.

“Un ringraziamento a tutte le équipes ed ai familiari dei donatori che con il loro gesto di grande generosità hanno permesso di dare una vita nuova ai pazienti trapiantati”

Nunzia Cipolletta
Nunzia Cipolletta
Laureata in Comunicazione. Interessata alla politica e alla società. Amante di Musica, Cinema, Arte e Letteratura.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy