giovedì, Febbraio 22, 2024
HomeNewsLa rivoluzione dei pavimenti: ti presentiamo i pavimenti Flexud

La rivoluzione dei pavimenti: ti presentiamo i pavimenti Flexud

Il settore dei pavimenti sta attraversando un momento di vera e propria rivoluzione, grazie anche all’innovazione e alle ricerche che vengono fatte sul campo. Una grande trasformazione, quindi, tra i cui protagonisti troviamo anche i pavimenti Flexud. Si tratta di una novità davvero importante, perché si caratterizza come una combinazione tra la polvere di pietra, materiale molto resistente, e l’innovazione apportata dalla tecnologia dei polimeri riciclati. Ma esaminiamo ancora più nei dettagli le caratteristiche di questi pavimenti e dei materiali con cui vengono realizzati.

La resistenza della polvere di pietra

Come si può trovare descritto sul sito https://www.flexud.it/, uno dei segreti di questi pavimenti è costituito dalla polvere di pietra. Si tratta di un elemento naturale che, attraverso la combinazione con i polimeri riciclati, è in grado di dare vita a soluzioni uniche e perfettamente all’avanguardia.

L’effetto estetico che ne risulta è particolarmente interessante e, inoltre, i pavimenti Flexud si situano nell’ambito di uno stile realistico, grazie a delle doghe sottilissime che esteticamente sono molto affascinanti. Infatti, Flexud riesce per i suoi pavimenti a proporre una durata che va d’accordo con l’estetica.

Propone delle finiture in legno che si distinguono per la loro naturalezza. Da parte dell’azienda che realizza questi pavimenti, l’attenzione ai dettagli è davvero notevole. Inoltre, i pavimenti Flexud presentano un impatto visivo con sfumature cromatiche e venature in rilievo, capaci di creare un effetto all’avanguardia.

Che cosa sono i pavimenti in polvere di pietra

Come abbiamo già accennato, si tratta di pavimenti in polvere di pietra, che indicano una tipologia che viene definita con la sigla SPC, che significa stone polymer composite. Si tratta di un agglomerato che viene realizzato con polimeri e cariche minerali. C’è anche una categoria molto più innovativa, che è costituita dai pavimenti ESPC. Questi pavimenti hanno un cuore di polvere di pietra e due strati di PVC. Il risultato finale è rappresentato dalla morbidezza abbinata alla robustezza e alla durabilità.

I pavimenti in ESPC di Flexud

Flexud ha saputo catturare l’atmosfera accogliente e il fascino dato dal legno e in questo modo ha dato vita ad un sistema di rivestimento rivoluzionario. Le venature del legno offrono una visione tridimensionale che esprime tutte le caratteristiche delle essenze naturali. E per questo l’utente che sceglie questo tipo di rivestimenti ha la possibilità di usufruire di un’esperienza sensoriale completa.

Questi pavimenti sono facili da installare, sono resistenti all’acqua e all’usura che si ha nel corso del tempo. Inoltre, richiedono una manutenzione davvero minima. Proprio per le caratteristiche della loro composizione, sono anche fonoassorbenti.

I pavimenti in SPC di Flexud

Innanzitutto, chiediamoci che cosa vuol dire SPC. È un acronimo che sta per stone polymer composite. Si contraddistinguono per una combinazione di pietra calcarea con polvere di PVC. Il tutto si caratterizza come un effetto stabilizzante, che mette a disposizione pavimenti molto compatti.

I pavimenti SPC Flexud sono strutturati in diversi strati che danno la possibilità di avere protezione, estetica e stabilità. C’è uno strato trasparente in grado di proteggere da macchie e graffi. Poi uno strato in vinile, che può essere anche personalizzato in base ai gusti estetici degli utenti.

La componente SPC è in grado di assicurare rigidità e stabilità e lo strato di base ha un effetto ammortizzatore e di isolamento acustico. Uno dei più importanti vantaggi di questi pavimenti consiste nella loro versatilità. Infatti, i pavimenti Flexud possono essere installati su varie superfici, come anche il calcestruzzo e la ceramica. Oppure, se si vuole, possono essere stesi direttamente su pavimenti preesistenti. Hanno anche una natura impermeabile, che li rende perfetti pure per ambienti umidi. Si puliscono con molta facilità quotidianamente, proprio per le loro proprietà antibatteriche.

RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy