martedì, Ottobre 19, 2021
HomeEnogastronomiaLe migliori pizzerie a Torino: quali sono e perché sceglierle

Le migliori pizzerie a Torino: quali sono e perché sceglierle

Quali sono le migliori pizzerie a Torino? La scelta da questo punto di vista è davvero ampia, perché nel capoluogo piemontese si hanno molte opportunità per gustare pizze da leccarsi i baffi. Se vogliamo stabilire quale sia la migliore pizzeria a Torino, dovremmo cercare di tenere in considerazione tanti fattori principali.

Innanzitutto cerchiamo di capire quale sia la scelta delle farine e su che cosa si basi la farcitura, quindi cercando di valutare anche le materie prime che vengono utilizzate. Inoltre, se vogliamo definire quale sia la migliore pizza di Torino, non possiamo basarci soltanto sull’apparenza, ma dobbiamo vedere qual è anche il risultato finale in termini di cottura, di consistenza.

ArredareModerno

E poi ci sono altri parametri molto importanti che vanno presi in considerazione e che riguardano più specificamente la location e il servizio che vengono proposti. Ma andiamo con ordine e proponiamo quelle che ci sembrano le pizzerie migliori di Torino.

Sestogusto

La pizzeria Sestogusto si trova in via Mazzini 31, in una location molto attenta ai particolari. L’arredo che viene proposto ai clienti è in stile minimal e il servizio si può definire davvero di grande classe. Grande attenzione nel preparare la pizza a Sestogusto viene rivolta soprattutto agli impasti e alle lievitazioni. Infatti lo chef tiene in considerazione sette preparazioni differenti che rendono la pizza di questo locale particolarmente rilevante.

La peculiarità di questa pizzeria a Torino consiste nel fatto che viene utilizzata per la sua preparazione la farina di grano arso. È un elemento che risale ad un’antica tradizione della Puglia. Dopo aver dato fuoco ai campi, i contadini passavano a raccogliere i chicchi di grano che erano rimasti sul campo e che si presentavano come leggermente tostati.

Inoltre le pizze a Torino di questo locale sono preparate anche con farina di mais e semi di girasole, per ottenere un impasto molto leggero. Fra le tipologie da considerare ci sono quelle prodotte con farine siciliane da gustare con pomodoro fresco, mozzarella di bufala, datterini marinati ed emulsione al basilico. E poi c’è anche la pizza con mortadella e capperi di Pantelleria.

Berberè

In via Sestriere 34, fra le migliori pizzerie di Torino, c’è Berberè, immersa in un’atmosfera calda ed accogliente. Il tutto si situa all’interno di un progetto di riqualificazione urbana, in cui sono presenti anche degli spazi polifunzionali, botteghe con prodotti tipici e aree gioco per i bambini.

Vengono proposti in genere tre tipi di impasti, che sono quello classico, quello speciale e quello ad idrolisi, che viene messo a punto lasciando fermentare il grano con l’acqua calda.

Gli ingredienti possono essere molto vari, anche perché cambiano molto spesso e a volte per i clienti si configurano come delle gustose sorprese. Fra i più peculiari ingredienti possiamo citare la zucca al forno, la scarola saltata, il cavolo nero, i porri stufati e ci sono anche delle pizze che vengono farcite con salumi dopo la cottura.

Passaparola

A Torino pizzerie davvero eccellenti, come stiamo avendo modo di vedere. Ma fra le migliori pizzerie a Torino dobbiamo citarne una anche che si trova fuori città. Stiamo parlando di Passaparola, che si trova a Vinovo, in via Torta 3. Anche se alcuni ritengono un locale di questo genere fuori dai circuiti spesso nominati, questo locale è davvero affascinante.

Si possono gustare vari tipi di pizza, come quella napoletana, quella con il bordo alto e con l’impasto particolarmente morbido. Le ricette delle pizze di questo locale sono davvero originali e rispecchiano la tradizione delle varie regioni d’Italia.

Infatti troviamo le pizze tipiche del Piemonte, ma anche quelle dell’Emilia Romagna, della Campania e della Puglia. Per esempio possiamo ricordare la pizza con salsiccia di Bra, scaglie di Castelmagno, basilico fresco e olio extravergine d’oliva della Valle di Mazara. Oppure possiamo ricordare, fra le pizze più gustate, quella con prosciutto crudo e Grana Padano DOP, che ha una stagionatura di più di 16 mesi.

Taste It

Taste It è un’altra delle migliori pizzerie di Torino. Si trova in via Corte d’Appello 2. La sua caratteristica principale risiede nel fatto che anche le pizze apparentemente semplici, come ad esempio la margherita, sono realizzate in maniera eccezionale.

Vengono utilizzate le farine Petra 3 e 9 e l’impasto viene lasciato lievitare per 70 ore. Quindi in questo modo si assicura una pizza che è molto leggera, oltre al fatto che la farcitura viene realizzata con ingredienti di grande qualità.

Fra le pizze che si possono gustare in questo locale c’è anche la parigina, con impasto integrale, pomodoro, prosciutto cotto di Praga, scamorza affumicata e spuma di parmigiano.

Krabon

Con Krabon ci troviamo in corso Einaudi 25. Vengono messe a disposizione due proposte, infatti da un lato c’è la possibilità di usufruire del servizio d’asporto, dall’altro si può consumare la pizza anche sul posto, senza però avere il servizio al tavolo, quindi questo consente di risparmiare.

L’impasto è molto naturale e viene realizzato con lievito madre e farine biologiche. Il segreto dei prodotti di questo locale è rappresentato anche dall’acqua utilizzata, che è quella di montagna che proviene direttamente dalla fonte Sparea. L’impasto viene lasciato lievitare a lungo, almeno 36 ore, in modo che la pizza sia facilmente digeribile.

Le pizze classiche sono buonissime, anche la marinara, la margherita, quella con prosciutto cotto. Spesso per la farcitura delle pizze viene utilizzato il pomodoro pelato San Marzano dell’Agro Sarnese.

Libery Pizza

Libery Pizza si trova in via Legnano 14. In questo caso vale soprattutto l’abbinamento della birra artigianale con delle pizze preparate con ingredienti di alta qualità. Anche in questo locale la pizza viene messa a punto con un impasto molto leggero, perché si adotta sempre la tecnica della lunga lievitazione.Il risultato finale consiste in una pizza molto soffice con la crosta molto morbida. Le farciture seguono la stagionalità, come per esempio i carciofi in inverno, gli asparagi in primavera e i funghi in autunno. In questo locale si possono gustare anche piatti italiani di pesce e di carne e ci sono dei dolci molto ricchi, fra i quali per esempio possiamo citare l’arancia caramellata e la torta caprese con salsa di mango.

Redona Tela
Redona Tela, ho 27 anni e vivo a Moncalieri in provincia di Torino, studentessa di scienze della comunicazione presso l'Università di Torino e Digital Strategist e copywriter presso la Wolf Agency. Nel tempo libero mi piace leggere libri gialli, fare lunghe passeggiate nella natura e visitare musei e mostre fotografiche. Amante della cucina e soprattutto alla costante ricerca di sapori e piatti nuovi da assaggiare in giro per sagre ed eventi di paesi.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments

Privacy Policy Cookie Policy