martedì, Dicembre 6, 2022
HomeEconomiaLa regina Elisabetta II a Torino: “Lascio l’Italia con rimpianto e meravigliosi...

La regina Elisabetta II a Torino: “Lascio l’Italia con rimpianto e meravigliosi ricordi”. 1961

Era il 9 maggio 1961, quando sui giornali d’Italia molti italiani lessero sulle prime pagine la notizia che la sovrana d’Inghilterra Elisabetta II si trovava in visita a Torino.

L’occasione riguardava il centenario dell’Unità d’Italia, Sua Maestà era accompagnata dal principe consorte Filippo di Edimburgo, la folla l’acclamò come una diva hollywoodiana e con molto calore, tanto che il benvenuto fece restare piacevolmente stupita la stessa Elisabetta.

Wallstreet English Torino

Quando visitò Palazzo Madama, pur di vederla la gente si piazzò su alcuni tetti casalinghi,

cosi, quando si aprirono le vetrate dei balconi Madama, la regina si affacciò e salutò i torinesi, con il suo “iconico cenno” di mano.

Accolta da Gianni Agnelli, Elisabetta II non manco di visitare l‘Esposizione internazionale del lavoro, Michelangelo Rossi, lavorava per time press, fu l’unico a scattare la foto di quella storica visita ( fonte rainews.it).

La regina indossava un tailleur giallo, uno dei suoi colori più iconici, secondo le descrizioni delle cronache.

La sua giornata proseguirà, con un tè nel castello della tenuta La Mandria, ospite del marchese Medici del Vascello, infine la partenza alle 20 dall’aeroporto di Caselle per tornare nella sua Inghilterra.

All’epoca Elisabetta aveva 34 anni e 9 anni di regno, l’Italia era una repubblica giovanissima ma con precedenti lunghe esperienze di dinastie, re, regine e corone.

«È un piacere particolare essere in questa città storica nel centenario dell’indipendenza e unità italiana»;

frase della regina Elisabetta II sulla città di Torino, durante la sua visita.

In ricordo della sovrana d’Inghilterra che regnò per 70 anni, scomparsa da sole 24ore circa,

Elisabetta II

RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy