domenica, Agosto 7, 2022
HomeEconomiaAssunzioni in Piemonte agosto 2022: sono 20 mila i posti da lavoro...

Assunzioni in Piemonte agosto 2022: sono 20 mila i posti da lavoro offerti – dati e profili

A partire da questo mese, verranno offerte 20 mila assunzioni in Piemonte. In questo mese di agosto si sono registrate circa 2 mila assunzioni in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. A comunicarlo è lo studio fatto in collaborazione tra Unioncamere e Anpal, attraverso il Sistema informativo Excelsior.

Assunzioni in Piemonte ad agosto 2022: 20 mila posti di lavoro offerti

In questo agosto 2022, le imprese piemontesi stanno ricerca circa 20 mila figure professionali da inserire nel proprio staff. E, per il trimestre agosto – ottobre 2022, supereranno 90 mila le offerte alla ricerca di lavoratori.

Wallstreet English Torino

Anche le proposte contrattuali si diversificano: si sono registrate offerte lavorative con contratti a tempo indeterminato per un 22%; i contratti a tempo determinato risulterebbero i più gettonati, con il 65%; mentre il 7% offre un apprendistato.

A cercare lavoro sono in tanti e provenienti da qualsiasi contesto, esperienza e titolo di studio. Dal Bollettino Excelsior si è stimato che le domande rivolte alle aziende per trovare lavoro, arrivano da:

  • laureati, 14%;
  • diplomati, 31%;
  • titoli professionali, 19%;
  • nessun titolo specifico, 35%.

Profili ricercati e offerti dalle aziende ad agosto 2022

Al contrario, le ricerche fatte dalle aziende, per l’interesse alle proprie assunzioni, prediligono certi parametri e standard, come:

  • under 30, oltre il 30% delle imprese preferisce i giovani sotto i 30 anni, specialmente nel settore commerciale;
  • esperienza nel settore di riferimento o esperienza specifica per un 63%;

Infine, le difficoltà nel reperire i giusti profili, idonei alla ricerca del personale. Ci sono alcuni settori specifici che risultano più complicati di altri, dove sembra difficile trovare la necessaria figura professionale:

  • settore  costruzioni: manca personale generico per un 78%;
  • biologi, farmacisti e similari, 73%;
  • direttori e dirigenti, 73%;
  • operatori del settore estetico, 66%;
  • insegnanti e formazione, oltre 100 figure ricercate nel mese con difficoltà pari al 63%;
  • operai specializzati nell’edilizia e manutenzione delle strutture, 800 posizioni ricercate.

Infine, la domanda di lavoro più richiesta riguarda il settore dei servizi, oltre 12 mila, rappresentando più del 64% del totale. Poi c’è la manifattura, con oltre 5 mila richieste; il settore alberghiero e la ristorazione ne prevedono quasi 12 mila per il trimestre. Infine, il settore edile prevede 1400 assunzioni.

Federica Felice
Federica Felice
Formata come Interior&Garden Designer, ho frequentato un corso di giornalismo che mi ha permesso di prestare servizi come copywriter e ghostwriter. Sono curiosa di natura e, tra i diversi interessi, ho la passione per la fotografia e i libri/film gialli.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy