• Home
  • EVENTI
  • Il Cinema Massimo ospita l'anteprima de La promessa del sicario con George Hilton

Il Cinema Massimo ospita l'anteprima de La promessa del sicario con George Hilton

sicarioIl Torino Film Festival, giunto ormai alla sua 32ima edizione, sta arrivando in una città che è tanto ansiosa da non riuscire ad aspettare il 21 novembre (il grande esordio) per scaldare i cinemotori.

Il Museo Nazionale del Cinema, estremamente attivo e vitale 365 giorni all'anno (non risparmiando neppure le 24 ore extra del bisestile), ospita giovedì 20 novembre, ore 20.30 nella sala 1 del cinema Massimo (via Montebello, angolo via Verdi), la presentazione in anteprima del thriller tutto italiano La promessa del sicario, diretto da Max Ferro e interpretato da una vecchia conoscenza della Settima Arte nostrana, George Hilton. L'attore uruguaiano, noto al grande pubblico per aver navigato l'onda di generi quali il western (C'è Sartana, vendi la pistola e comprati la bara!, 1970) e il poliziesco (Torino violenta, 1977), riappare sul grande schermo dopo l'ultima incursione, datata 2009, in Un coccodrillo per amico.

La promessa del sicario è una pellicola feroce, tutta ambientata a Torino, con molteplici sequenze girate anche a Venaria e a Fossano. Max Ferro dirige un noir che, a detta di molti, ricalcherebbe lo stile di un gran maestro come Quentin Tarantino, ergo risulterà interessante per i cinefili assistere all'anteprima che saprà adeguatamente eviscerare contenuti importanti per una corretta analisi della pellicola, prodotta attraverso il sistema del Product Placement (strumento che permette a un prodotto cinematografico o televisivo di finanziarsi grazie agli introiti derivanti dalla pubblicità offerta a un marchio, che dunque viene posizionato all'interno delle scene a fronte del pagamento di un corrispettivo) per volere di Antonio Castronovo, produttore esecutivo in forza alla Blue Screen Film.

Come anticipato, il film sarà feroce, con una trama torbida e soffusamente inquietante: due giovani e ambiziosi sicari cercano di affermarsi nel mercato degli omicidi su commissione, un mercato che molti killer, anche i più lucidi e spietati, intendono ormai abbandonare per poter godere dei propri guadagni. Brandon e Fabrice s'imbattono in una valigetta molto ambita, il cui contenuto alimenta una sequela di delitti, giochi d'affari e tradimenti costituente il consono terreno di lotta dei due giovani. Lo scontro sarà regolato unicamente da un codice d'onore ferreo, che entrambi vogliono e devono rispettare.

Il biglietto d'ingresso all'anteprima torinese avrà un costo d'ingresso di 5 €.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.