• Home
  • EVENTI
  • Musica: Raphael Gualazzi al Teatro Colosseo

Musica: Raphael Gualazzi al Teatro Colosseo

Raphael GualazziHappy Mistake, il nuovo tour di Raphael Gualazzi arriva a Torino per una serata al Teatro Colosseo, il 24 ottobre 2013 dalle ore 21.00.

Raphael (all'anagrafe Raffaele) Gualazzi è una delle promesse della musica italiana, andando ben oltre, però, a quello che di solito significa questa affermazione: Gualazzi è stato più volte definitivo dalla musica un vero e proprio "artigiano della musica", uno che la musica la crea, non solo la suona o interpreta. Fortemente influenzato dalla tradizione jazz e dei ritmi blues, quando Raphael si siede al suo pianoforte crea magia, come ha avuto modo di dimostrare in parecchie occasioni, nazionali e non. La sua prima performance live a livello nazionale è stata di prima classe: sul palco dell'Ariston, infatti, un giovane Gualazzi ha vinto il primo posto della categoria Giovani, presentando il suo magico pezzo "Follia d'amore". Come vincitore della categoria, ha avuto il privilegio, lo stesso anno, di partecipare alla gara europea dell'Eurovision Song Contest, competizione in cui ha ottenuto il secondo posto (il primo posto, quell'anno, è andato alla tedesca Lena Meyer-Landrut con la canzone "Satellite"). 

C'è da dire, ad onor del vero, che Gualazzi aveva già da qualche anno attirato l'attenzione della critica, non riuscendo, purtroppo, a raggiungere il grande pubblico: è il 2005, infatti, l'anno di esordio del suo primo album Love Outside the Window; nel 2008, invece, collabora come interprete (accanto a grandi nomi della musica internazionale come Norah Jones) alla compilation Piano Jazz, uscita in Francia per l'etichetta Wagram Raphael Gualazzi e il suo pianoforteMusic: segno che la voce, il talento e la bravura di Raphael non sono passati inosservati. Il colpo di fortuna per far sì che il suo successo sia anche (e soprattutto) italiano è, però, l'incontro con Caterina Caselli, avvenuto nel 2009: da quel momento in poi, la voce di Gualazzi entra nelle case di tutti grazie alla sua cover del brano degli anni Ottanta "Don't stop", che diventa la colonna sonora di uno spot televisivo. Da questa prova alla prima partecipazione sanremese il passo è breve e così, contestualmente alla sua vittoria nella categoria Giovani, esce il suo album Reality and Fantasy, che contiene, oltre al brano sanremese di cui abbiamo già parlato, altre 14 tracce, tra cui anche la fantastica "A Three Second Breath". 


Proprio quest'anno, Gualazzi è tornato sul palco dell'Ariston con i due brani "Senza Ritegno" e "Sai (ci basta un sogno), preludio del suo terzo ed ultimo disco, pubblicato il 14 febbraio scorso: Happy Mistake, da cui è stato preso anche il titolo del tour.

La sua musica è, quindi, la sua magia, la sua arte: una musica nata dalla sinergia che l'artista è riuscito ad ottenere dalla tecnica del ragtime, affiancata al blues, al soul e al jazz. Ricordiamo quindi l'appuntamento torinese: al teatro Colosseo il 24 ottobre. Da non perdere.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.