Too short To Wait 2018 a Torino

too short wait 2018 1Sarà un festival dentro il festival Too short To Wait, la rassegna dedicata ai cortometraggi piemontesi che per il sesto anno consecutivo mette al centro la dimensione autentica e collettiva della visione cinematografica, per condividere con il regista il piacere di vedere un film al cinema.

Da mercoledì 7 a domenica 11 febbraio Too short To Wait porterà alla sala Il Movie, in Via Cagliari 40/e a Torino, 137 cortometraggi di cui 94 di Spazio Piemonte, una sezione competitiva riservata alle opere piemontesi sotto i 30 minuti realizzate nel 2017, mentre 43 fanno parte di Torino Factory, un contest di scouting tra i talenti del videomaking under 30, che fa il suo debutto quest'anno.

Anche quest'anno il festival offrirà alle opere brevi in gara una possibilità di confrontarsi con il grande schermo e, al pubblico quella di essere parte attiva della 17esima edizione del gLocal Film Festival, dal 7 all’11 marzo presso il Cinema Massimo, dove arriveranno alla finale i 5 corti più votati dal pubblico.

Dal 7 al 11 febbraio, la rassegna di corti propone tre appuntamenti, alle 17.30, 19.30 e 21.30, per 15 blocchi di proiezioni in calendario in sezioni come Doc, Comedy, Thrills & Nightmares, Drama, Cartoon & Art, Young & School dedicati ai temi dei corti in visione, oltre alla categoria Torino Factory, riservata al nuovo contest di film brevissimi incentrato proprio sulla città.

Insieme ai 5 preferiti del pubblico, la rosa dei 20 finalisti della finale del 17 gLocal Film Festival vedrà 15 titoli selezionati dalle curatrici di Spazio Piemonte Chiara Pellegrini e Roberta Pozza e Daniele Gaglianone sceglierà i migliori 8 video di Torino Factory che saranno proiettati a marzo.

Grazie all’attenzione sempre maggiore verso l’aspetto formativo di questa rassegna continuerà la collaborazione con il CNC - Centro Nazionale del Cortometraggio con gli appuntamenti Corsi Corti. Piccole Storie di Cinema.

Ci sarà anche una serie di masterclass tenute da registi affermati che dialogheranno con il pubblico raccontando la propria esperienza tra consigli e aneddoti, Rossella Schillaci, che lo scorso anno ha avuto l'anteprima di Ninna Nanna Prigioniera (giovedì 8), Giacomo Ferrante, documentarista autore di Real Falchera F.C. (venerdì 9), Massimo Ottoni, ideatore del gioiello di animazione Lo Steinway (sabato 10) e la giovane regista Irene Dionisio (domenica 11).

Anche quest’anno nel festival ci saranno 63 anteprime assolute, di cui la metà sono produzioni realizzate dai giovani videomaker appositamente per Torino Factory.

Nel festival verranno presentati anche molti lavori che hanno già riscosso successo in festival nazionali e internazionali, vincendo anche premi prestigiosi, come Dandelion, l’animazione di Elisa Talentino che ha vinto il premio come Miglior Colonna Sonora al Lago Film Festival, che ha visto partecipare anche il road movie sperimentale Makhno di Sandro Bozzolo.

Birthday di Alberto Viavattene è stato presentato in anteprima assoluta in South Korea al Bucheon International Fantastic Film Festival​, selezionato al ​New York Film Festival (USA), Helsinki International Film Festival – Love & Anarchy (Finland) e insieme a Framed (Giffoni Film Festival 2017) è in lizza per i David di Donatello 2018, e anche We Know di Nicolò Fumero ha vinto come Best Horror al Los Angeles Film Awards ed è stato selezionato al Dracula Film Festival in Romania e Sin City Horror Film Fest in Las Vegas. 

The Appointment di Daniele Nicolosi ha partecipato ai David di Donatello 2017 e al Los Angeles CineFest 2017, mentre Il Tratto di Alessandro Stevanon è stato selezionato alla 74esima Mostra del Cinema di Venezia per il premio MigrArti Venezia e Un trascurabile errore di Andrea Murchio è stato premiato come Best Director al Galà del Cinema Internazionale - Venezia 2017

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.