Capodanno 2018 ad Aosta

capodanno valle d aosta 1La notte di San Silvestro 2018 ad Aosta, in piazza Chanoux, nel cuore della città, sarà salutata da un doppio concerto di due delle formazioni valdostane più note di sempre, L’Orage e Philippe Milleret e la sua band.

Sarà un Capodanno diverso, per permettere alla Valle d’Aosta di trovare il piacere di festeggiare in un luogo pubblico, accompagnati dalla musica e dall’allegria verso il nuovo anno.

L’evento sarà sostenuto dall’Amministrazione regionale, con il tramite dell’Assessorato dell’Istruzione e cultura e della Presidenza della Regione, e dal Comune di Aosta.

L’Assessore regionale all’Istruzione e Cultura Emily Rini dice che “Da un lato la modernità e dall’altra la tradizione. Abbiamo voluto abbinare questi due elementi per offrire al pubblico valdostano un momento di festa originale, culturale e legata alle radici del nostro territorio. Crediamo che il Binomio L’Orage-Milleret sia l’espressione dell’evoluzione artistica dei nostri giovani. E siamo sicuri che la loro musica saprà coinvolgere tutti coloro che sceglieranno di essere in piazza ad Aosta, aspettando l’anno nuovo”.

Con l’intenzione di lanciare, durante il periodo natalizio, iniziative sul territorio adatte all’immagine e per l’economia della Valle d’Aosta, a Capodanno ci saranno anche la festa al Forte di Bard e vari eventi natalizi a Chatillon e Saint-Vincent.

Dopo nove anni di concerti live e straordinarie partecipazioni come quelle agli eventi del Primo Maggio 2014 in diretta tv e all’Arena di Verona 2015, L’Orage stanno per cominciare a lavorare sul nuovo album, previsto per il 2018.

La capacità di condurre in mondi immaginari, con un sound che combina le sonorità antiche di ghironda, organetti, cornamuse a quelle contemporanee di chitarre, basso e batteria, ha resto il gruppo valdostano un fenomeno unico nel panorama musicale italiano grazie alla varietà dei suoni e di testi originali e mai banali, che trasformano tutto in una festa, trascinante e divertente. 

L’Orage ha definito la sua band il  rock delle montagne, in omaggio alle radici valdostane della band, nata nato nel 2009 dalla collaborazione tra il cantautore Alberto Visconti e i fratelli Rémy e Vincent Boniface.

A Musicultura 2012, il più importante evento del genere canzone d’autore in Italia, L’Orage ha vinto a Targa della Critica e il premio per la Migliore Musica con la canzone Queste Ferite sono Verdi.

Invece Philippe Milleret racconta, con le sue canzoni, storie e tradizioni della sua terra d’origine, fino dalla pubblicazione del primo album nel 2009, l’Istouère di campagnar è le tèn de sa viya, contenente nove brani inediti folk, country e blues in patois.

Il secondo album, Movida, è uscito nel 2012, e dopo il terzo, Dzenta Vallaye, contenente 7 brani in patois e in tre in italiano, Milleret, con la sua Folk’n Roll Band, si è esibito in cento concerti tra Valle d’Aosta, Piemonte, Haute-Savoie, in Francia, e Valais, in Svizzera.

La musica del cantautore va dal country, al blues, dal rockabilly al folk and funky cantato in patois e in italiano con anche una serie di classici rock’n roll anni Cinquanta.

Inoltre Milleret è stato ospite, per tre volte, dell’Aosta sound fest e nel 2013 ha fondato l’Associazione Culturale Patoué eun Mezeucca con lo scopo di riunire i cantautori patoisan sotto un'unica bandiera.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.