Torino Film Festival 2017

torino film festival 2017 1Tra 40 opere prime e seconde, 36 anteprime mondiali, 21 anteprime internazionali, 4 anteprime europee e 59 anteprime italiane, la 35 edizione del Torino Film Festival rimane uno dei festival più belli del panorama italiano.

L'inaugurazione del festival si terrà infatti venerdì 24 novembre alle 20.15 nella Aula del Tempio, il cuore del Museo Nazionale del Cinema presso la Mole Antonelliana. 

I film di apertura e chiusura della manifestazione saranno Finding Your Feet di Richard LoncraineThe Florida Project di Sean Baker.

Quest'anno molte delle proposte per stampa e pubblico si troveranno nella sezione Festa Mobile e tra i film After Hours, noti per essere le proiezioni più dark del festival.

In Festa Mobile ci saranno Smetto quando voglio – Ad Honorem, terzo capitolo della saga di Sydney Sibilia, L'ora più buia di Joe Wright, con Gary Oldman come Winston Churchill, A Taxi Driver, blockbuster coreano diretto da Hoon Jang e proposta sudcoreana per i prossimi Oscar e Seven Sisters, action fantascientifico con Noomi Rapace.

Inoltre arriveranno Amori che non sanno stare al mondo di Francesca Comencini, Balon di Pasquale Scimeca, storia di due migranti nigeriani in fuga verso l'Italia, e Un beau soleil interieur di Claire Denis.

Daniel Craig e Halle Berry sono i protagonisti del dramma sul razzismo Kings, ma nella Festa Mobile ci saranno anche Dickens – L'uomo che inventò il Natale di Bharat Nalluri, storia di come Charles Dickens ideò Canto di Natale, con Dan Stevens e Christopher Plummer, e Mary Shelley con Elle Fanning.

In After Hours approderanno l'attesissimo The Disaster Artist di James Franco, storia della realizzazione di The Room, il peggior film di sempre, l'horror Game of Death di Sebastien Landry e Laurence Morais, il body horror Kuso del rapper Flying Lotus per il programma della Notte Horror di sabato 25 novembre, il musical gotico Riccardo va all'inferno di Roberta Torre, il thriller fantastico Sequence Break di Graham Skipper, sugli arcade anni '80 e la serie horror Amazon Tokyo Vampire Hotel, diretta da Sion Sono.

Nel concorso ufficiale saranno presenti Don't Forget Me di Ram Nehari, storia d'amore tra una ragazza anoressica e un suonatore di tuba, Bamy, J-horror di Jun Tanaka, Barrage di Laura Schroeder, la storia di tre donne con nel cast Isabelle Huppert, il thriller psicologico Beast di Michael PearceThe Death of Stalin di Armando Iannucci.

Infine la retrospettiva AmeriKana vedrà Payday di Daryl Duke, Stroszek di Werner Herzog, Out of the Blue di Dennis Hopper, Paris, Texas di Wim WendersIngannevole è il cuore più di ogni cosa di Asia Argento.

Al compositore Pino Donaggio verrà consegnato il Gran Premio Torino nella serata di mercoledì 29 novembre, prima della proiezione di Vestito per uccidere di Brian De Palma.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.