Water View Da Torino ad Amsterdam

waterview 1 La startup torinese WaterView ha preso parte dal 10 al 12 ottobre ad Amsterdam presso il Meteorological Technology World Expo 2017, la più importante manifestazione sulle tecnologie per il monitoraggio e la previsione dei fenomeni meteorologici.

Lo scopo era quello di presentare la tecnologia IR2, acronimo di Instant Rain Rate, che applica tecniche innovative d’image processing per misurare in tempo reale l’intensità della precipitazione atmosferica a partire da immagini fotografiche dove siano visibili le gocce di pioggia in caduta.

All’importante fiera di Amsterdam, il pubblico ha scoperto Raincam, un servizio grazie cui è possibile trasformare le telecamere di videosorveglianza in sensori intelligenti in grado di misurare con continuità l’intensità della pioggia, disponibile per le migliori e più diffuse telecamere di sorveglianza, prodotte da Axis Communications.

Oltre a RainCam c’è stata anche l’anteprima di Rainspotting, un servizio per abilitare il crowdsourcing d’immagini ottenute con lo smartphone, offerto alle principali applicazioni di meteo, viaggi, servizi ai cittadini e compagnie assicurative che, incoraggiando chiunque a condividere immagini di pioggia in corrispondenza di forti eventi localizzati, possono arricchire i propri servizi con informazioni meteo in tempo reale a vantaggio di tutta la community.

Inoltre, integrando il servizio di misura con servizi di allerta, sarà possibile inviare una serie di messaggi personalizzati sulle emergenze in corso agli utenti che avranno abilitato questa funzione.

Tutte le misure ottenute da IR2 saranno memorizzate in un database, per poi confluire in mappe di pioggia che illustrano in tempo reale la situazione delle precipitazioni, e da dove possono essere estratte serie storiche relative a uno o più punti di acquisizione.

Oltre alle applicazioni nel campo della gestione urbana e della protezione civile, questa modalità di misura della pioggia consente di ottimizzare l’uso della risorsa idrica e dei trattamenti fitosanitari in agricoltura, ottimizzare il calcolo dei percorsi da parte dei sistemi di guida assistita, migliorare l’efficienza delle reti di trasporto e la logistica delle squadre di soccorso attive lungo la rete viaria, o ancora ottimizzare il prezzo delle polizze assicurative e gli iter di riconoscimento di danni legati agli eventi atmosferici.

WaterView è stata fondata da Paola Allamano, Paolo Cavagnero e Alberto Croci, tre ingegneri del Politecnico di Torino ed è stata riconosciuta come uno spin-off del Politecnico di Torino da I3P, l'Incubatore di Imprese Innovative dello stesso Ateneo e sostenuta del Club degli Investitori.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.