Torino Slavika Summer Fest 2017

slavinka fest summer 1Dopo un anno di lotte all’ultima tromba, Slavika Festival e Gipsy Party hanno deciso di unire le loro forze per invadere Torino e portare il fresco vento dell’Est in questa calda estate con lo Slavika Summer Fest al Bunker di Via Paganini nel centro storico del capoluogo piemontese, previsto per domenica 9 luglio.

Sarà una grande domenica, organizzata dall’associazione Polski Kot e dalla cooperativa C.IT.A, tutta dedicata alle culture slave, con concerti, laboratori, cibo e spettacoli dedicati ai paesi d’Oltrecortina.

S’inizierà alle 12.30, con una grigliata a base di cevapcici, le famose salsicce tipiche dei Balcani, accompagnati da pane, cipolle e dalla salsa ajvar, come impone la tradizione, o verdure grigliate.

Dal pomeriggio in poi ci saranno tanti laboratori e molte attività in programma, aperti anche ai bambini, tra danze tribali, balli slavi, giocoleria, cartomanzia, giochi di prestigio e la proiezione in pellicola, alle 17, di Underground, il capolavoro cinematografico del regista Emir Kusturica, a cura dell’archivio Marco Tealdi.

Dalle 18 arriverà la musica, con l’aperò-retrò dj set a cura di Donna Camillo e la sua esibizione a bordo di un vecchio Ape car, il passaggio della marching band 88 Folli, che prese parte anche al mitico festival della tromba di Guca e il concerto gipsy-jazz dei Blue Mustache, quartetto musicale ispirato alle sonorità dell’immortale Django Reinhardt alle 21.

In serata ci sarà il gran finale, con il live della Bandaradan alle 22, una fanfara torinese dallo spirito gitano, che propone un repertorio originale ispirato alla musica balcanica, klezmer e circense. Insieme arriverà uno strepitoso corpo di ballerine, che trasformerà il palco del Bunker in una grande festa da matrimonio, in puro stile Gipsy Party.

A seguire, dopo il concerto, inizierà il party vero e proprio con il dj set dei Sweet Life Society, il celebre duo electro-swing torinese, ospite di alcuni festival europei come Glastonbury, Bestival, Boomtown e molti altri, che avrà l’occasione di far ascoltare il nuovo singolo Hard On, oltre ad un repertorio danzereccio che varia tra i classici dei ruggenti anni Cinquanta e l’elettronica in chiave balcanica firmata Balkanbeats.

A fine serata, dal tramonto fino alle prime luci del mattino chiuderanno l’evento i Dj So Pijani, cioè I dj sono ubriachi, che avranno il compito di far risuonare le hit dei migliori club a Est di Trieste, tra punk-rock jugoslavo e grandi classici della tradizione balcanica.

Il biglietto d’ingresso per gli adulti costerà 7 euro fino alle sedici e 10 dai 16 in poi, per i minori di 12 anni 5 euro.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.