Ferie Medievali 2017 Pavone Canavese

pavone canavese ferie 1Dal 1 al 4 giugno, tornano le Ferie Medievali a Pavone Canavese, dedicate alla rievocazione del giuramento di fedeltà, avvenuto il 7 giugno 1327, del console pavonese Nicolinus de Bonjhoanne a Palaynus de Advocatis, vescovo e conte di Ivrea, tra incontri culturali, cortei storici, antichi sapori nelle taverne, animazioni, spettacoli medievali con duelli, artisti incredibili.

Giovedì 1 giugno alle 21, nella Chiesa di Sant’Andrea si terrà un concerto d’organo su Vivaldi e dintorni, venerdì 2 dalle 14 presso la Sala del Comune ci sarà un Truccabimbi e alle 15 in Sala Santa Marta il XIX Convegno sul Medioevo in Ivrea e Canavese. Dalla Paray Auta al Castello, un percorso tra natura e storia a Pavone.

Dalle 19 nell’antico borgo ci sarà l’apertura delle suggestive Taverne rallegrate da gruppi itineranti,

alle 20 il Gran Convivio Medievale e alle 21.30 in Piazza del Comune i Combattimenti medievali e giocoleria con artisti.

Sabato 3 giugno dalle 14 nella Sala del Comune si terrà Ludus in Fabula. Animazione bimbi, torneo di scacchi, giochi da tavolo ad ambientazione medievale e in Piazza del Comune la rievocazione storica con Fuoco e Anima delle Armi, Eternum Ludere, Spettacoli di fuoco e altro ancora.

Domenica 4 giugno dal mattino a tarda notte ci saranno arti e mestieri, bancarelle, artigiani, esposizioni e spettacoli di animazione itinerante nelle vie e nell’Antico Borgo, con spettacoli di animazione itineranti nelle vie.

Alle dieci nella Piazza del Comune si terrà l’incontro con le autorità Civili e religiose e la Santa Messa solenne con le rappresentanze dei Gruppi Storici, alle 11 è prevista la rievocazione storica del Giuramento di fedeltà del Console al Vescovo Conte Palaynus.

Dalle 14  ci saranno vari spettacoli di animazione itinerante con giullari, artisti, musici e teatro d’arme nelle piazze e nelle vie dell’Antico Borgo, in Piazza del Comune Ludus in Fabula e il Laboratorio medievale.

In Piazza del Comune dalle 15 si terrà il torneo di Combattimento Storico in Armatura pesante per le vie dell’Antico Borgo, con anche il corteo storico e presentazione dei Gruppi Storici presenti e dalle 21.30 è previsto lo spettacolo di chiusura con artisti, giocolieri, fachiro e lo spettacolo Coltelli vs spade.

Già attestato dall'età del Bronzo, documentato in epoca romana e sviluppato nel medioevo, Pavone è tra le formazioni rocciose limate dai ghiacciai di età preistorica che scendevano dalla Valle d'Aosta e sul suo territorio transitava la strada che da Eporedia (Ivrea) portava ad Augusta Taurinorum (Torino) nei primi secoli .

A partire dall’undicesimo secolo Pavone fu un feudo dei Vescovi di Ivrea; il castello fu fatto costruire dai presuli eporediesi e il maniero, che si sviluppò nei secoli, fu una loro residenza saltuaria fino ad oggi.

Nel 1885 Alfredo d'Andrade acquistò i ruderi dell'antica residenza e la restaurò con tecniche e principi innovativi, inoltre Pavone conta quattro edifici sacri, da ricordare per la bellezza architettonica la chiesa di San Rocco, considerata un monumento nazionale. 

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.