Gusto Liberty a Romano Canavese

romano canavese liberty 1Dall’8 aprile al 9 luglio, la Fondazione Arte Nova a Romano Canavese presenta la mostra Gusto Liberty - I luoghi della convivialità nel Primo Novecento.

La mostra, ideata da Elena Franco, documenta lo stile di vita che,  dall’inizio del XX secolo, influenzerà poi molti dei comportamenti che oggi sono dati come scontati.

Convivialità, cibo, marketing e pubblicità divennero un affare e il piacere di ritrovarsi a tavola o al caffè fu un modo di vivere che riguardò non solo le classi più abbienti, ma anche la media e piccola borghesia in rapida ascesa.

Fu l’inizio dell’epoca dei viaggi e della villeggiatura, quando il cibo non fu più un aspetto della vita da risolvere fra le mura domestiche, tra picnic all’aperto, serate al caffè chantant o al cabaret, appuntamenti al ristorante in città, in nave, in treno o all’hotel, che divennero occasioni d’incontro e modi per trascorrere il tempo libero.

L’esposizione conduce, attraverso sei sale, dedicate a un luogo e a una modalità di consumo del cibo, da vedere tra fotografie, oggetti e complementi di arredo, libri e menù, il periodo che ha influenzato il rapporto con gli alimenti e la convivialità.

Tra le opere esposte ci sono un buffet a doppio corpo di Louis Majorelle, alcune tazzine da tè del Grand Hotel Gallia e un tavolino da bistrot in pasta di vetro e ghisa di Hector Guimard e tra le curiosità che arricchiranno il percorso di visita una raccolta di scatti fotografici d’inizio Novecento dedicati ai picnic.

La mostra delle opere fotografiche degli studenti del corso Superiore Professionale di Fotografia 2016/2017 dell’Istituto Italiano di Fotografia di Milano, curata da Gigliola Foschi, contestualizza ancora meglio la proposta, garantendo un collegamento con la contemporaneità.

Un calendario d’incontri a tema ha l’obiettivo di fornire ulteriori contenuti all’esposizione.

L’evento è stato realizzato in partenariato con l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano, l’Associazione per la fotografia storica di Torino, il Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino, l’Azienda Bosca e l’Archivio Storico Martini & Rossi.

La mostra è visitabile al mercoledì alla domenica dalle 15 alle 19, mentre il biglietto d’ingresso intero costa 7 euro, ridotto 5 euro

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.