• Home
  • CRONACA
  • Stefano Dambruso, posizione ferrea sulla lotta al terrorismo

Stefano Dambruso, posizione ferrea sulla lotta al terrorismo

stefano dambruoso“Il terrorismo non si combatte innalzando muri, ma con una serie di azioni atte a rafforzare il dialogo positivo e di cooperazione di persone appartenenti a diverse religioni”

Queste sono le parole che ha usato il questore della Camera dei deputati Stefano Dambruoso per iniziare la sua Lectio Magistralis organizzata all’Università di Bari Aldo Moro. Insieme al questore era presente anche il Rettore Antonio Uricchio.

Dambruoso ha continuato la sua Lectio Magistralis con queste parole: “Il tema della sicurezza, ha portato a una compressione di alcuni diritti ma bisogna chiedersi fino a che punto possiamo comprimere questi diritti fondamentali per garantire sicurezza per tutti. In Italia abbiamo uno strumento fondamentale per il contrasto al terrorismo, che è l’espulsione ma non è questa la soluzione. Quello su cui dobbiamo investire, è lo sviluppo del dialogo interreligioso con le comunità di mussulmani presenti sul territorio italiano che è fondamentale.

Senza un avvicinamento a queste comunità, che sono destinate a diventare sempre più numerose a causa di questo fenomeno epocale che è l’immigrazione delle popolazioni verso l’Italia. Questo tipo di avvicinamento alle comunità, eviterà che in Italia si presentino situazione come quelle che si stanno vedendo in altre nazioni europee come la Francia e il Belgio. Queste nazioni, che hanno un più risalente problema migratorio e un più risalente problema di persone che si stabiliscono in quelle nazioni.” Le parole di Dambruoso sono state chiare e coincise, confermando la sua ferma decisione nella lotta al terrorismo ma anche a una posizione ferrea sulla libertà dei singoli cittadini. Anche situazioni instabili, come quelle che si sono viste negli ultimi mesi, non devono essere una scusante per creare delle situazioni di repressione della tutela dei cittadini.

La lezione sul terrorismo fondamentalista del magistrato Stefano Dambruoso è stata seguita con molto interesse da parte di tutti gli alunni intervenuti. Al termine, Dambruoso si è intrattenuto con alcuni dei ragazzi presenti in aula per discutere di politica internazionale e della attuale situazione politica in Italia.

La mattinata si è conclusa con la consegna a Dambruoso di un attestato di socio onorario dell’Associazione ex Alunni dell’Università di Bari (ALUMNI) da parte della Vice Presidente dell’Associazione prof.ssa Daniela Caterino.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.