Torino Menù a 10 mani 2016

menu dieci mani 2016 1Nella serata di lunedì 19 settembre, presso Piazza Carlo Emanuele II a Torino, dalle 19.30 si terrà il Menù a 10 mani, un viaggio composto d’innumerevoli incroci pensati dai 5 Chef che saranno al centro dell’evento ideato da Menù à Porter, realtà torinese gourmet per la valorizzazione e la promozione dell'eccellenza enogastronomica piemontese, con la collaborazione di To be, leader nella comunicazione e organizzazione di eventi a Torino.

Nicola Batavia (‘L Birichin, Torino), Michelangelo Mammoliti (La Madernassa di Guarene, Cuneo), Christian Milone (Trattoria Zappatori, Pinerolo), Santino Nicosia (Al Garamond, Torino) e Marcello Trentini (Magorabin, Torino) sono i cinque grandi chef che dal Piemonte accompagneranno gli ospiti in una serata da ricordare, in attesa della nuova edizione diffusa del Salone del Gusto.

Per i 120 ospiti dell’evento ciascuno degli Chef creerà una portata speciale, tra due antipasti, un primo, un secondo e un dolce, mentre l’aperitivo e i finger food saranno curati dallo Chef Executive dell’NH Carlina.

La stella polare che guiderà gli chef è la commistione tra le diverse cucine, per abbinamenti nuovi e ricchi di sorprese.

Già dall’aperitivo, che aprirà la serata con i cocktail Martini, ideati da Alberto Terzi, Bartender dell’NH Hotel Carlina come l’inedito Camillo Twist, si potrà vedere sperimentazione e territorialità, come nel caso del sushi di carne di Razza Piemontese e riso che, accompagnato da diversi ingredienti e da una salsa rigorosamente segreta, combinerà Torino e Tokyo in un matrimonio inedito e azzeccato.

Inoltre il dessert sarà una dolce sorpresa di cioccolato, reinterpretato in una versione ideale per l’autunno ormai alle porte, come epilogo ideale di un viaggio divertente e pieno di sapori.

Parte del ricavato della serata sarà devoluto alla Protezione Civile per aiutare i paesi vittime del terremoto del Centro Italia del 24 agosto, che ha lasciato dietro di sé più di 290 vittime, centinaia di feriti e migliaia di persone che hanno perso gli affetti, la casa, le cose e i ricordi di una vita.

Con il Menù a 10 mani potranno essere aiutati i ragazzi di Amatrice, adesso senza una scuola, oppure dare un tetto per passare l’inverno a chi ha visto la sua casa lesionata gravemente o distrutta dal terremoto.

Il costo della serata sarà di 100 euro. 

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.