Druento 12,6 Lumen 2016

lumen torino 1Dal 15 al 17 luglio, nella suggestiva cornice della Cascina Rubbianetta di Druento, in provincia di Torino, si svolgerà la prima edizione di 12,6 Lumen, un festival teatrale a lume di candela.

Scopo della manifestazione, nata dal progetto MNEMòSINE, è quello di unire varie forme di comunicazione, basate sulla percezione di uno specifico linguaggio attraverso i sensi.

E’ il buio della notte e la luce delle candele saranno un amplificatore nel corso del festival, ponendo l’attenzione del pubblico su quelle sensazioni apparentemente dimenticate, oltre che sulla potenza della presenza scenica del messaggio teatrale in un contesto che appartiene al lato più celato dell’uomo.

Tutto sarà una presenza scenica, la voce, il canto, la musica, la poesia, nel contesto di uno spazio naturale raccolto, circondati dalle presenze degli alberi agitati da una lieve brezza del vento, l’erba silenziosa sotto i piedi, il canto melodioso dell’acqua che scorre nel ruscello, il movimento lontano di qualche animale, come a unire in un unico abbraccio, il pubblico, gli attori, i musicisti, in un’armoniosa simbiosi.

12,6 Lumen è nato dalla collaborazione con il Musée d'Art et d'Archéologie de Senlis, la Cooperativa Agricola Vivere La Mandria Cascina Rubbianetta, il Parco Naturale La Mandria e la Città di Venaria Reale.

Il 15 luglio, alle 21, si terrà lo spettacolo Fiori recisi. Vita di Séraphine de Senlis, con Diana Libergoliza, le musiche di Carola Costanza, Laura Evangelista, Monica Galdini, Donatella Gugliermetti, scritto e diretto da Fabio Scibetta, sulla vita della pittrice francese autodidatta Sèraphine (Arsy, 1864 – Clermont-de-l’Oise1942), che passò gli ultimi anni della sua vita in manicomio, rifiutandosi di dipingere.

Dalle 21 del 16 luglio ci sarà il Reading - Concerto Consigli di volo per bipedi pesanti, con testi di Alessandra Racca e musiche di Chiara Maritano e Donatella Gugliermetti, tra ali, barattoli, chitarre, dadi giganti, voli e molto rock ‘n’roll per un inno grintoso alla leggerezza, all’ accettarsi, nel bene e (soprattutto) nel male, giocando a ritrovarsi per come si è.

L'accesso con l'auto alla Cascina Rubbianetta della Mandria sarà possibile dalle 20.30 alle 21 al cancello del Centro Internazionale del Cavallo e la recita inizierà subito dopo.

L'ingresso è libero e il pubblico potrà contribuire all'allestimento scenico, portando con sé una candelina. 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.