Torino Il ristorante tra le nuvole Piano 35

piano 35 torino 1Ha aperto ufficialmente il 28 giugno il ristorante gourmet più alto d’Italia, Piano 35, situato proprio al 35simo piano del Grattacielo di IntesaSanpaolo di Torino, collocato a 166 metri d'altezza, e con un menù ideato dallo chef piemontese Ivan Milani, affiancato dal maître Adalberto Robbio. 

La torre di cristallo di Renzo Piano è il contesto di un locale dalla messa in scena molto raffinata ed essenziale, tra sessanta coperti, tavoli tondi e quadrati con poltrone color avorio.

E attorno ci sono la trasparenza delle vetrate del grattacielo, che propongono ai clienti un panorama unico: la città di Torino, con le sue dolci colline, i vialoni alberati, le luci notturne, la Mole Antonelliana, il fiume Po e i monti.

L’inaugurazione di Piano35 approfondisce il progetto creato dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, che ha chiesto allo chef Milani tre proposte di menù d’eccellenza, che combinano prodotti tipici del nostro territorio come il piccione al pescato, lo sgombro, le capesante e al finocchio marino, migliorandone i sapori con erbe spontanee, radici, muschi e licheni rari, come l'ocean’s truffle delle isole Fær Øer.

Il consulente per lo studio di sapori nuovi provenienti da ecosistemi controllati per Piano 35 è Wood*ing – wild food lab.

“Il nostro desiderio” dice lo chef Milani “è far vivere al pubblico un’esperienza unica, e che uscendo da qui si possa ricordare non solo quello che ha provato, ma anche com’è stato accolto e come si è sentito. Dopo diversi anni lontano da Torino, la mia città, volevo tornare a vivere e lavorare qui e mi sono innamorato di questa location”.

I piatti proposti dal giovane chef sono quelli che l’hanno condotto a diventare uno dei migliori cuochi della cucina italiana, con una ricchissima serie di proposte gastronomiche, come Il tempo delle uova d’oro, dove con un ricco contesto di sapori e contrasti cromatici stupisce il palato a ogni assaggio. 

Vicino a Milani ci sono uno staff di 34 persone, per tre menù di degustazione e una proposta più light per il pranzo, oltre a una cantina fornita da circa 300 etichette.

Ma nel Grattacielo di IntesaSanPaolo di Torino non c’è solo Piano35, infatti, ci sono un raffinato lounge bar al 37esimo piano, con le deliziose creazioni del bartender Mirko Turconi e la caffetteria snack Chiccotosto al piano terra, sempre secondo la guida di qualità dei prodotti e la supervisione dello chef torinese.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.