Palazzo Cisterna Torino 1946 – 2016

palazzo cisterna torino 1Da mercoledì 25 maggio a venerdì 3 giugno, presso Palazzo Dal Pozzo della Cisterna, in via Maria Vittoria 12Torino, si potrà visitare la mostra fotografica Torino 1946 - 2016. Settant'anni dal primo voto delle donne.

La mostra si colloca nel contesto delle recenti celebrazioni e iniziative per la festa della Liberazione, oltre al 70esimo anniversario del primo voto delle donne nelle elezioni per la Costituente, nel referendum istituzionale e nelle consultazioni politiche e comunali del 1946. 

Ci sarà una serie d’immagini storiche, oggi parte di una collezione privata ma che arrivano dall'archivio fotografico del quotidiano La Gazzetta del Popolo, allora popolarissimo rivale della Stampa, con al centro le elezioni comunali torinesi del 1946, allo scopo di far risaltare il significato rivoluzionario per il costume sociale dell’epoca della partecipazione femminile al voto.

Ma la mostra Torino 1946 - 2016. Settant'anni dal primo voto delle donne da voce anche alle donne, finalmente cittadine a pieno titolo di un Paese che aveva appena recuperato la libertà e che iniziavano a partecipare alla vita politica, con un entusiasmo e una speranza del tutto inediti allora, dopo la democrazia liberale prefascista. 

Allora alle urne si recarono per la prima volta donne di tutte le condizioni sociali e culturali, dalle contadine alle suore, dalle borghesi alle operaie, dalle insegnanti alle ex partigiane, oltre a molte casalinghe, che desideravano un futuro di pace, lavoro e benessere per sé e le loro famiglie, tra grande entusiasmo e focose passioni civili e politiche.

Come ricordano gli archivi dei giornali dell’epoca l’affluenza alle urne spesso superava il 90 per cento degli aventi diritto, segno che gli italiani erano tornati a credere in un futuro migliore dopo la tragedia della seconda guerra mondiale.

La mostra sarà inaugurata mercoledì 27 maggio alle 17 e vedrà anche mezz’ora dopo la cerimonia di conferimento del Premio Valdo Fusi, organizzato dal Centro Culturale Mario Pannunzio di Torino, presso la Sala Consiglieri di Palazzo Cisterna. 

Il Premio Valdo Fusi verrà consegnato da Luigi Fusi a Chiara Alpestre, dirigente del Liceo d'Azeglio, Marco Bongi, presidente dell’APRI- Associazione Piemontese dei Retinitici Italiani e vicepresidente dell'Unione Ciechi d'Europa, Gilda e Lilita Conrieri, conservatrici del Meleto di Guido Gozzano ad Agliè, Carlo De Blasio, capo redattore centrale della TGR Piemonte della Rai, Marco Laudi, che è stato Primario all'Ospedale Mauriziano e presidente del Giant's Club e Marcello Maddalena, che è stato Procuratore Generale presso la Corte d'Appello di Torino, con la partecipazione di Anna Ricotti. 

La mostra sarà visitabile da lunedì a venerdì dalle 8 alle 12.15 e dalle 13.15 alle 16.45.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.