Festa della donna 2016 a Torino

torino festa donna 1La Festa della Donna 2016 a Torino non sarà solo l’8 marzo, ma partirà dal weekend precedente.

Il tutto inizierà sabato 5 marzo, quando l’assocazione Somewhere organizzerà visite guidate e tour in chiave femminile. Alle 14.30 ci sarà Speciale donne criminali: Torino C.S.I. Scena del crimine che al Museo Lombroso, in via Giuria 5, condurrà alla scoperta di donne cattivissime, nella Torino ottocentesca e alla fine della visita sarà regalata ai partecipanti una copia del libro Torino cent'anni di gialli veri, su personaggi, intrighi e fatti sensazionali che hanno diviso l'opinione pubblica.

La visita guidata costerà 18 euro a persona.

Verso le 16.30, alla Galleria Sabauda, Santa o peccatrice: la Donna nelle opere della Galleria Sabauda racconterà l'eterno femminino nelle opere più belle conservate dal Museo, il tutto a 18 euro a persona e 8 per i possessori di Abbonamento Musei.

La giornata finirà con un Aperitivo tra le stelle per la Festa della Donna, in un posto suggestivo come il campanile medievale della Chiesa della Consolata, con colonna sonora le note di un sax dal vivo, al prezzo di 20 euro a persona.

Domenica 6 marzo, alle 16.30, inizierà da piazza San Carlo la corsa non competitiva Just the woman I am, con lo scopo di sensibilizzare i cittadini alla lotta contro il cancro e in favore della prevenzione, su un percorso di 5 km, che attraverserà le vie del centro cittadino, l'iscrizione sarà a offerta libera a partire da 15 euro entro il 4 marzo, mentre il 5 e 6 marzo costerà 20.

Il clou della festa sarà però martedì 8 marzo, con tantissimi eventi per grandi e piccini.

Al Museo Accorsi, in via Po 55, ci saranno i prezzi ridotti per tutte le donne che visiteranno la collezione permanente, con 6 euro invece di 8, e la mostra Spiritelli, amorini, genietti e cherubini. Allegorie e decorazione di putti dal Barocco al Neoclassico, con 8 euro invece di 10 e per il museo+mostra 15 euro invece di 18. 

Ai Musei Reali, come in tutti i Musei Statali, ci sarà l’ingresso gratuito per le donne, mentre alle 17 inizieranno degli incontri speciali per scoprire non solo i volti di donna nell'arte gestita dagli uomini, ma anche il genio di tre grandi artiste, Patrizia Petitti al Museo di Antichità su Divinità, simbolo e allegoria nelle sale del Tesoro di Marengo, a Palazzo Reale Valeria Amalfitano su La vittoria, la pace, la vanità e la giustizia: vizi e virtù col volto di donna e al secondo piano della Galleria Sabauda Sara Comoglio condurrà i visitatori nella storia di tre grandi pittrici del Settecento, Rosalba Carriera, Angelica Kauffman ed Elizabeth Vigée-Lebrun.

Dalle 18.30 Raggiungere per Turismo Torino condurrà i visitatori in un itinerario dal Punto Informativo di Turismo Torino di piazza Castello angolo via Garibaldi, per due ore alla scoperta delle donne del mondo della buona borghesia, della nobiltà, dell‘élite piemontese e non solo, da Palazzo Madama a piazza Carignano, al prezzo di 7,50 euro a persona, 6,4 con Torino+Piemonte Card o Abbonamento Musei, con iscrizioni entro l'8 marzo telefonando a 011 6604261.

L'8 marzo è in calendario la prima edizione dell'Open Day, ideate da MoMoWo - Women's creativity since the Modern Movement, progetto europeo sul lavoro delle donne nella progettazione e nella costruzione; per la Festa della Donna, con le architette e le professioniste partecipanti al progetto che apriranno i propri studi a Torino, Parigi, Lisbona, Oviedo e Lubiana.

Alle 21 con partenza da piazza Statuto, Somewhere proporrà il tour Torino Magica, con i luoghi della magia e degli enigmi torinesi e culminerà davanti alla donna velata con il calice del Sacro Graal al prezzo di 22 euro a persona. 

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.