British Irish Film Fest

biff 1Dal 25 fino al 27 settembre il CineTeatro Baretti in Via Baretti 4 a Torino ospiterà la prima edizione del British Irish Film Fest, un viaggio tra spettacoli, musica, letteratura ed enogastronomia, organizzato da The Italian British Society con il patrocinio di Consiglio Regionale del Piemonte, Città di Torino e Circoscrizione 8.

Il tutto avrà inizio alle 17 del 25 Settembre con il brindisi inaugurale presso La Cuite in via Baretti 11 e dalle 18 nell'atrio e vicino al CineTeatro Baretti ci saranno il resident pub, lo spazio enogastronomico con prodotti tipici e il mercatino di musica e libri, mentre alle 19 ci sarà la proiezione di The Firm, sul fenomeno hooligan nei primi anni '80 e alle 21.30 il trio pop-rock londinese Motorcycle Display Team terrà un concerto.

Dalle 14 riapriranno il resident pub, lo spazio enogastronomico e il mercatino di musica e libri, alle 15 di sabato 26 Settembre ci sarà la proiezione di Il vento che accarezza l'erba di Ken Loach, Palma d'Oro a Cannes nel 2006, sulla guerra civile irlandese ambientato nel 1919, alle 17:30 24 Hour Party People, sulla parabola dell'etichetta Factory Records, con gruppi come gli Joy Division e del leggendario club Haçienda, nella Manchester degli anni '70 e alle 20 si terrà lo spettacolo di teatro di musica This is not a love song (Aforismi dark e frattaglie poetiche tra luce e oscurità), di Artimbau Produzioni su testi di Luca Malinverni e musiche di Giorgio Tenneriello, mentre la serata finirà alle 21:30 con il documentario London The Modern Babylon di Julien Temple, sulla capitale inglese dalla fine dell’Ottocento fino ad oggi.

Alle 10.30 di domenica 27 Settembre nello spazio enogastronomico si terrà un autentico British Irish Breakfast, mentre alle 11 Radio Banda Larga farà un dj set di un’ora in diretta streaming.

Verso le 12 ci sarà la proiezione di Submarine, sulla vita del quindicenne Oliver Tate e alle 14 Control, la biografia del frontman degli Joy Division Ian Curtis, suicida a soli 23 anni e alle 16.30 Awaydays, sul disagio giovanile e sulla violenza dell'ambiente hooligan, mentre la manifestazione terminerà alle 19 con Spike Island, sul viaggio di cinque sedicenni di Manchester verso un concerto della celebre band alternative rock The Stone Roses. 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.