• Home
  • EVENTI
  • Teatro Regio di Torino: Stagione 2015 2016

Teatro Regio di Torino: Stagione 2015 2016

teatro regio 1La stagione 2015-2016 si presenta interessante e varia e su tutto una stella di prima grandezza Roberto Bolle.

Tra nove opere, una cantata scenica, un musical, due balletti e il Gala di danza con Roberto Bolle, la Stagione 2015-2016 del Teatro Regio di Torino si preannuncia davvero interessante, con i percorsi sull’opera barocca, il Progetto Janáček–Carsen e una selezione di varie e ottime produzioni operistiche internazionali.

Il tutto inizierà il 14 ottobre, con l’Aida di Verdi diretta dal regista premio Oscar William Friedkin e la direzione del Direttore musicale del Teatro, Gianandrea Noseda.

A novembre, dal 19 al 28, ci saranno Didone ed Enea di Henry Purcell, con l’allestimento, proveniente dall’Opéra de Rouen, della coppia Cécile Roussat - Julien Lubek e la direzione dello specialista del repertorio barocco, Federico Maria Sardelli.

Dal 3 al 6 dicembre Anna Karenina e dal 10 al 13 dicembre con Onegin arriverà a Torino l’Eifman Ballet di San Pietroburgo, con la direzione di David Levi, affermato direttore statunitense che, con l’Eifman Ballet, ha da sempre un rapporto privilegiato, mentre dal 17 fino al 22 Mietta Corli con il Coro del Regio diretto dal maestro Claudio Fenoglio proporrà una nuova versione dei Carmina Burana di Carl Orff.

Alla fine del mese, dal 28 fino al 31, ci sarà il ballerino italiano più famoso al mondo: Roberto Bolle con il Gala Roberto Bolle and Friends, sulla danza classica e contemporanea.

Con il nuovo anno partirà il Progetto Janáček–Carsen, sui grandi capolavori del compositore moravo letti e interpretati dal regista canadese Robert Carsen e la direzione del direttore inglese Jan Latham-Koenig, mentre a febbraio ci sarà il nuovo allestimento di Tosca di Puccini, con la regia di Daniele Abbado e la direzione di Renato Palumbo.

In primavera ci saranno La Cenerentola di Rossini, con la regia di Alessandro Talevi, e La donna serpente di Alfredo Casella, diretta da Gianandrea Noseda.

La stagione si concluderà con Lucia di Lammermoor di Donizetti, diretto sempre da Gianandrea Noseda, Pollicino di Hans Werner Henze, con la regia di Dieter Kaegi e la Carmen di Bizet, interpretata da Anna Caterina Antonacci.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.