• Home
  • CRONACA
  • Torino cede alla cassa deposito e prestiti lo stabile ex Pretura di Via Corte d'Appello

Torino cede alla cassa deposito e prestiti lo stabile ex Pretura di Via Corte d'Appello

cassa depositi e prestitiApprovata dal Consiglio Comunale, questo pomeriggio a Palazzo Civico, la dismissione per 7 milioni di euro dello stabile dell'ex Pretura di via Corte d'Appello 10. L’edificio oggi ospita gli uffici comunali che si occupano di edilizia sociale. L'immobile sarà ceduto alla Cassa Depositi e Prestiti che ne porterà a termine la valorizzazione.

Insieme alla delibera è stata approvata una mozione di accompagnamento presentata da Maurizio Marrone che impegna la Città a “formulare un bando per l’individuazione di nuclei familiari in emergenza abitativa e in attesa di casa popolare interessati a realizzare un progetto di autorecupero sull'immobile di via Cavagnolo 9”.

L’assessore Gian Guido Passoni ha sottolineato come “l’obiettivo ambizioso sia quello di rivedere la logistica degli edifici e degli uffici comunali. Da gennaio ne parleremo in Commissione”.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.