• Home
  • CRONACA
  • Torino, pedonalizzazione di Via Roma proseguirà durante le feste

Torino, pedonalizzazione di Via Roma proseguirà durante le feste

torino via roma pedonaleContinuerà tra il 20 dicembre ed il 6 gennaio 2015 la pedonalizzazione di via Roma tra piazza San Carlo e piazza Castello.

Saranno nuovamente posizionale le fioriere che delimiteranno gli accessi in via Roma da piazza Castello, da Via Principe Amedeo e via Bertola, da via Santa Teresa e da via Monte di Pietà e la via resterà attraversabile in auto sull’asse di via Principe Amedeo/via Bertola e lungo via Santa Teresa: fioriere e panchine anche a centro strada. La segnaletica indicherà il divieto di transito, i percorsi alternativi e la possibilità di accesso al parcheggio Roma – San Carlo dalla rampa di Piazza Castello: nella stessa piazza Castello, della quale oggi si è decisa la pedonalizzazione, sarà vietato l’accesso alle auto. La linea Star sarà transiterà su via Santa Teresa in direzione del Po e su via Principe Amedeo e via Bertola nella direzione opposta, e saranno predisposte fermate in prossimità di via Roma.

Proseguiranno anche le iniziative musicali e di spettacolo.

Il 20 dicembre in movimento alle 17 con la Steam Jazz Band, e sabato e domenica spettacoli di magia a distanza ravvicinata alle 11 ed alle 15, il 27 alle 17 Large Street Band, il 28 dicembre alle 15 ed alle 16 corali natalizie, il 3 gennaio pomeriggio di quintetti di ottoni delle valli e musica di strada e domenica 4 e lunedì 5 tra le 15 e le 18 esibizioni con strumenti del centro Italia e teatro popolare con “La vera storia del presepe”. Il 6 gennaio si chiude con un pomeriggio di danze popolari grazie ai Melannurca ed al gruppo La Danço.
Sarà anche presente il punto informativo mobile di Turismo Torino e Provincia, che dalle 10.30 alle 19.30 fornirà informazioni turistiche.

Associazione Bike Pride Fiab Torino sulla pedonalizzazione

L'Associazione Bike Pride Fiab Torino ha accolto positivamente la sperimentazione di Via Roma pedonale, "azione che va nella giusta direzione". L'associazione fa sapere attraverso il proprio ufficio stampa che auspica non sia che il primo di una lunga serie di politiche verso la pianificazione congiunta, di cittadini e amministratori, di una città per persone e spazi.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.