Toro, omaggio alla Farfalla Granata

LuigiMeroni1.jpgEra il 15 ottobre 1967, quando un tragico incidente spezzò la vita a Gigi Meroni. Sembra ieri, eppure, ancora oggi è uno degli astri nascenti del calcio più ricordati e amati. Ieri, 15 ottobre 2014, nel giorno del 47esimo anniversario della sua scomparsa, il Torino gli ha reso omaggio. Il direttore generale del Toro, oltre che ex giocatore granata Antonio Comi, insieme al direttore marketing e relazioni esterne, Alberto Barile,si sono recati in corso Re Umberto, a Torino, dove una  targa ricorda quella terribile sera di ottobre, per depositare  un mazzo di rose. Un gesto simbolico, ovviamente, per ricordare uno dei migliori giocatori di tutti i tempi del Torino, dal cuore Toro. Ma non solo, il vero omaggio,  per chi l'ha conosciuto o ricorda quei giorni, anche per le nuove generazioni di tifosi, e non, è il  video che ne ricorda la storia sul sito internet del Torino.

 

15 ottobre 1967: 47 anni fa Torino-Sampdoria, ultima partita in carriera di Gigi Meroni

Gigi Meroni, classe 1943, di origini comasche, noto negli anni '60 per la sua maestria in campo e per le sue stravaganze fuori,elegante, originale, artista (tra le sue passioni, la pittura),uno "da Toro", in breve. Ma per tutti, per la sua leggerezza e abilità sul terreno di gioco, una delle migliori ali destre di sempre, e proprio per questo è stato soprannominato,ed è ormai conosciuto come  la farfalla granata. Se ne andò,troppo presto, per tutti, improvvisamente, il grande Gigi, che faceva disperare gli avversari con le sue scorribande in campo,una sera  di ottobre, dopo aver giocato l'ultima partita, con la Sampdoria, un mezzo derby, per lui, che aveva militato nel Genoa, prima di andare al Toro, lui che voleva restare al Toro e a Torino, dove ormai era di casa. Lui, come lo ricordano, i suoi ex compagni di allora, come Fossati, era uno con una marcia  in più. Era il Toro dei Combin, Agroppi, Fossati, Vieri. E in poche ore, Meroni passò dalla storia del calcio e del Torino alla leggenda.

 

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.