• Home
  • EVENTI
  • Palazzo Saluzzo Paesana: ipotesi di futuro con Resilienze 2.0

Palazzo Saluzzo Paesana: ipotesi di futuro con Resilienze 2.0

resilienze.jpg E' partita, venerdì 4 luglio, una singolare mostra collettiva di arte contemporanea nel centro storico di Torino,a due passi dal Duomo, e nella cornice splendida di Palazzo Saluzzo Paesana. E' il caso di Resilienze 2.0, mostra curata da Luciana Littizzetto e Caterina Fossati. Una esposizione che nasce sotto il patrocinio della Città di Torino e  che vuole essere ispirata a un concetto, "resilienza" che, in psicologia, ha il significato di resistenza positiva agli eventi traumatici, capacità di risposta, di reazione, di riorganizzazione della propria esistenza in caso di difficoltà, con la grande capacità di restare però sensibili, di non perdere la propria umanità. 

Cosa racconta Resilienze 2.0

Nella  magnifica cornice  di Palazzo Saluzzo Paesana, ovvero di  un gioiello  del barocco piemontese di Gian Giacomo Plantery, Resilienze presenta  le opere di artisti nazionali e internazionali che si sono soffermati sul concetto di resilienza usato oggi in vari ambiti, non solo nell'arte. Dalla ingegneria, che è ovviamente la capacità di resistenza all'urto, all'informatica come resistenza all'usura dei congegni, all'ecologia come capacità di mantenere l'equilibrio dell'ecosistema nel momento dell'impatto con agenti esterni che potrebbero comprometterlo.

Gli artisti di Resilienze 2.0

Ci sono le opere di dieci artisti, nazionali, come Valerio Berruti, autore di "Shine", in cemento armato e resina, ma anche internazionali come il giapponese Mizokami Kazumasa con "Mele con ragazza", armonie in terracotta dipinta, collage come "Immacolata concezione" di Alessandro Gioiello, i  volti femminili di David Bowes con "La luna", alle donne, come nel caso dell' artista  romena Cornelia Badelita con "In good company II", ma anche sculture classiche ed ironiche come "Altolà al sudore 2", un gesso di The Bounty Killart con Gualtiero Jacopo Marchioretto, Rocco D'Emilio, Dionigi Biolatti e Marco Orazi,solo per citarne alcune.

Dove e Quando

Palazzo Saluzzo Paesana, Via della Consolata,1 bis, orario: 15-19 dal 4 luglio al 19 settembre; da martedì a domenica (o su appuntamento, telefonando al 3470103021); ingresso libero.

 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.